Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

AVEVA 85 ANNI

Morto l'ultimo testimone della strage di Spino

Gianfranco Bruschi, raggiunta la pensione, ha dedicato il resto della sua vita alla memoria del 27 aprile 1945, quando 10 spiensi, tra cui suo padre, vennero fucilati per rappresaglia dai tedeschi in ritirata

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

04 Agosto 2019 - 15:27

Morto l'ultimo testimone della strage di Spino

Gianfranco Bruschi

SPINO D’ADDA (4 agosto 2019) - Il paese piange Gianfranco Bruschi, 85enne, da decenni residente a Paullo: è morto sabato sul lago Maggiore. Da tre settimane era ospite di una casa di riabilitazione, dopo 70 giorni trascorsi all’ospedale di Melegnano. «Una serie di infezioni dovute al suo precario stato di salute non gli hanno lasciato scampo – ha raccontato la sorella Lodovica, di due anni più giovane –: era in coma da martedì, il cuore non ha retto». Bruschi era conosciuto in tutto il Cremasco per il suo impegno come divulgatore: per anni ha tenuto conferenze in decine di scuole, anche fuori provincia, raccontando dell’eccidio nazista di Spino del 27 aprile 1945. Affiancato da Anna Maria Piantelli aveva scritto il volume «Un tragico pomeriggio di storia» edito nel 2009 dal Centro culturale Galmozzi di Crema: era il testimone diretto della fucilazione del padre Mario e della tragedia nella tragedia, la morte del fratellino Piergiorgio, di soli tre mesi. Dopo 40 anni di lavoro come contabile in un’azienda milanese e come assicuratore, raggiunta la pensione Bruschi ha dedicato il resto della sua vita alla memoria di quel terribile giorno, quando 10 spiensi, tra cui suo padre, vennero fucilati per rappresaglia dai tedeschi in ritirata . «Gianfranco ha portato la sua testimonianza a migliaia di bambini, adolescenti ed adulti – lo ricorda il nipote Claudio Bordogna –: raccontava con pacatezza e senza rancore, la sua tremenda vicenda». Il funerale si terrà domani alle 10,30 nella parrocchiale di Paullo. Il Comune di Spino parteciperà in forma ufficiale.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • rasgharib

    06 Agosto 2019 - 11:00

    onore a chi la guerra l ha veramente subita e non la strumentalizza senza averla mai passata….

    Report

    Rispondi