Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

STUDENTI RAPITI. IL GIORNO DOPO

HANNO DETTO. Plauso agli alunni e ai carabinieri

Istituzioni, ministri e politici vicini a questi studenti che con il loro coraggio hanno saputo affrontare una situazione drammatica

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

21 Marzo 2019 - 16:23

HANNO DETTO. Plauso agli alunni e ai carabinieri

Ousseynou Sy

Giuseppe Conte: «Il mio pensiero va agli studenti che hanno vissuto un vero e proprio incubo sull'autobus a San Donato Milanese. Grazie al ragazzo che con coraggio ha permesso di salvare i suoi compagni e ai Carabinieri e alle forze di polizia per il tempestivo e decisivo intervento». Lo scrive su Twitter il presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

Matteo Salvini. «Grazie a questi eroi, grazie a quelli in divisa e ai giovanissimi che hanno dato l’allarme con grande coraggio. Poteva essere una tragedia, grazie a loro è stato un miracolo. Orgogliosi delle nostre Forze dell’Ordine. Surreale che il sequestro del bus sia colpa di Salvini che fa il cattivo con gli immigrati. Il delinquente non doveva essere alla guida di quell’autobus, e su questo sto andando fino in fondo. Abbiamo ottenuto risultati evidenti sull’immigrazione clandestina, che nessun Minniti, nessun Alfano di turno avevano ottenuto. Spero quindi di occuparmi sempre di meno di sbarchi». Lo dice il ministro dell'Interno.

Angelo Ciocca. «Cinquantuno volte grazie ai carabinieri che hanno liberato gli studenti dal bus in fiamme a San Donato Milanese ed un appello ai vertici di Autoguidovie: dimettetevi!. E' inconcepibile che una persona condannata per molestie a un minore ed una denuncia per guida in stato di ebbrezza possa lavorare come autista pubblico ed accompagnare a scuola i nostri figli ogni giorno. I vertici di Autoguidovie hanno responsabilità ben precise ed è solo per merito delle nostre forze dell’ordine se la strage è stata evitata». Così l’europarlamentare della Lega.

Deborah Bergamini. «I nostri figli non possono essere lasciati nelle mani di gente con precedenti per violenza sessuale e guida in stato di ebrezza . Mi batterò affinché vengano disposte delle audizioni in Commissione Trasporti per comprendere come è potuto succedere che Ousseynou Sy fosse alla guida dello scuola bus. È indispensabile fare tutto il necessario affinché un simile rischio non si concretizzi nuovamente». Ad affermarlo in una nota la vicepresidente della Commissione Trasporti alla Camera e responsabile Trasporti, Tlc e Poste di Forza Italia.

Mara Carfagna. «Il mio pensiero va ai bambini che sono scampati a una strage di atrocità inimmaginabile, e ai loro genitori. Non è possibile che un pulmino scolastico sia guidato da uno psicopatico senza controlli, oggi, in Italia». Lo scrive la vicepresidente della Camera e deputata di Forza Italia, su Twitter.

Donald Trump junior. «Perché un Paese non dovrebbe volere più gente perbene come questa!?!» Così Donald Trump junior, il primogenito del presidente americano. Trump junior ritwitta quindi il post di un giornalista americano che dà notizia della vicenda del dirottamento.

Marco Bussetti. «Voglio portare la mia personale vicinanza a questi studenti che con il loro coraggio hanno saputo affrontare una situazione drammatica, trovando la forza di allertare chi li ha poi tratti in salvo. Sono dei piccoli eroi. Meritano il nostro rispetto e la nostra ammirazione. Voglio dirglielo di persona e stare vicino ad una comunità che ha subito un episodio agghiacciante sul quale le istituzioni preposte si stanno muovendo con decisione e rapidità». Ha affermato il ministro dell'Istruzione che ha già attivato la task force del Miur sulle emergenze educative per supportare la scuola e le famiglie.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400