Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

SONCINO

Omicidio Fiori, ultimatum da Roma: 'Basta silenzi, indagini congiunte'

Missione diplomatica dell’Ue alla procura capitolina per scoprire la verità sulla morte del soncinese

Francesco Pavesi

Email:

fpavesi@cremonaonline.it

22 Novembre 2018 - 08:07

Omicidio Fiori, ultimatum da Roma: 'Basta silenzi, indagini congiunte'

SONCINO - Istanbul chiude le porte ma Roma e Bruxelles sono pronte a bussare ancora più forte. Mercoledì 21 novembre l’eurodeputato Angelo Ciocca ha incontrato nel palazzo capitolino della Procura il pm Amelio Erminio, che segue le indagini internazionali sulla morte di Alessandro Fiori. «Per ora la polizia turca si è rifiutata di far indagare i nostri investigatori negando tutti i permessi e non consegnando le prove. Adesso è il momento di chiedere rispetto, non solo per il nostro Paese e per l’Europa ma soprattutto per Alessandro e per la sua famiglia». Dopo il lungo silenzio del Bosforo, da Roma arriva l’ultimatum: «Devono consegnarci l’autopsia entro una settimana altrimenti non possiamo sbloccare le indagini». E’ quanto emerso dall’incontro tra il pm Erminio e l’eurodeputato Ciocca che hanno parlato dell'omicidio di Alessandro Fiori. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400