Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

SONCINO

Fiori, la Ue alza la voce con la Turchia: 'Giustizia per Alessandro'

L’eurodeputato Ciocca solleva il caso a Bruxelles e scrive al presidente Tajani

Francesco Pavesi

Email:

fpavesi@cremonaonline.it

18 Ottobre 2018 - 08:06

Fiori

SONCINO - Ora anche l’Europa è pronta a fare la voce grossa con la Turchia e chiedere giustizia per Alessandro Fiori, il manager 30enne ucciso a Istanbul. Angelo Ciocca, eurodeputato del Carroccio, ha incontrato i famigliari di Alessandro, ha chiesto al presidente dell’europarlamento Antonio Tajani di intervenire e nei prossimi giorni sarà prima a Roma e poi nel Bosforo per condurre una missione diplomatica e chiedere chiarezza nelle indagini. «Assurdo il silenzio davanti al dolore della famiglia. Un italiano non può aver paura di morire andando in viaggio in un paese che tra l’altro dall’Unione riceve 9 miliardi all’anno di finanziamenti», ha commentato l’onorevole da Bruxelles.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400