Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

SABBIONI

Ex scuola di Cl, reti a pezzi e nei sotterranei si forma un lago

Il commissario liquidatore: «Nuova denuncia contro ignoti e incarico per installare pompe aspiranti». Ma nel frattempo, attraverso i varchi nella recinzione è possibile a chiunque accedere al cantiere dismesso

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

14 Settembre 2018 - 07:35

Ex scuola di Cl, reti a pezzi e nei sotterranei si forma un lago

L'area dove si verificano gli allagamenti

CREMA - Bisce, topi, zanzare tigre, ragazzi e adulti che entrano abusivamente. Il cantiere dismesso dalla ex scuola di Cl ai Sabbioni è diventato un problema per l’igiene e per la sicurezza. L’ennesima segnalazione viene da chi abita nei pressi della struttura, in stato di abbandono ormai da quasi otto anni, e da chi ha le proprie attività a poche decine di metri di distanza. Nella recinzione sono state create delle aperture, attraverso le quali si può entrare nell'area. Nel lotto edificato più a ovest, tuttavia, si è di nuovo formato un ampio lago nei sotterranei, dove l’acqua supera il metro di altezza. Oltre ad essere l’habitat naturale delle zanzare, l’edificio risulta pericoloso per chi vi si addentra abusivamente. Il commissario liquidatore: «Nuova denuncia contro ignoti e incarico per installare pompe aspiranti». 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400