Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

BAGNOLO CREMASCO

Dopo la condanna ai domiciliari, nuovamente arrestato per evasione e resistenza a pubblico ufficiale

L'uomo era finito nei guai giovedì 18 maggio per aver aggredito agenti di polizia

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

26 Maggio 2017 - 10:43

Dopo la condanna ai domiciliari, nuovamente arrestato per evasione e resistenza a pubblico ufficiale

BAGNOLO CREMASCO - I carabinieri della stazione di Bagnolo Cremasco, nella serata di giovedì 25 maggio, hanno arrestato un cittadino italiano per evasione e resistenza a pubblico ufficiale.
Il 18 maggio era già stato arrestato per aver aggredito degli agenti del Commissariato di Crema che erano intervenuti davanti ad un supermercato dove lo stesso stava rompendo alcune bottiglie di vetro con fare minaccioso. In attesa del processo era stato messo agli arresti domiciliari.

L'uomo proprio giovedì 25 è stato condannato a 7 mesi di detenzione domiciliare dal Tribunale di Cremona ma anziché rientrare a casa è andato a Vaiano Cremasco dove  ha cominciato ad importunare gli utenti della strada cercando di deviare il traffico cittadino. L’agente della locale polizia municipale ha cercato di dissuadere il soggetto a continuare con il suo comportamento molesto, ma l'uomo ha tentato di aggredirlo. Necessario quindi l'intervento dei carabinieri di Bagnolo Cremasco che l'hanno immobilizzato e tratto in stato di arresto per evasione e resistenza a pubblico ufficiale. L'uomo è stato condotto in carcere.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400