Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMA

Pasquetta. E la città chiude

Turismo in tilt: la disavventura di una comitiva partita dal Piemonte

Antonio Guerini

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

18 Aprile 2017 - 08:40

Turisti

La comitiva piemontese davanti al teatro San Domenico

CREMA - «Per fortuna ci stiamo solo la mattina. Crema è bella, ma poco ospitale». La pugnalata (per un cremasco almeno) arriva da un paio di persone aggregate alla comitiva piemontese che lunedì mattina (17 aprile) era in città per un tour. La classica gita fuori porta che riempie il giorno di Pasquetta e - nel caso in questione - programmata da tempo. La dose viene rincarata dalla guida (cremasca) che li accompagna: "Effettivamente non possiamo proprio dire che Crema sia una città turistica. Non ne ha la mentalità". Comitiva intercettata prima in piazza Duomo e seguita fino in piazza Trento Trieste. Nel breve tragitto il racconto della mezza giornata cittadina prima del trasferimento a Pizzighettone "dove abbiamo trovato un ristorante aperto". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Aletti.renzo

    18 Aprile 2017 - 13:46

    l'Italia ha una miniera IL TURISMO, sfruttiamolo! No,non è possibile, è festa! anche se la festa ha perso il suo significato originale, quello religioso....

    Report

    Rispondi