Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMA

"Il Voltini lo gestirà il Comune"

Walter Della Frera, consigliere comunale delegato allo Sport, interviene sul rinnovo delle convenzioni, che scadranno ad agosto

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

03 Aprile 2017 - 08:59

"Il Voltini lo gestirà il Comune"

La tribuna e il campo del Voltini

CREMA - «Se Pergolettese e Ac Crema non sono interessate a gestire lo stadio Voltini, vorrà dire che lo farà il Comune. La questione più spinosa credo sarà invece quella del centro sportivo Bertolotti». Walter Della Frera, consigliere comunale delegato allo Sport, interviene sul rinnovo delle convenzioni, che scadranno ad agosto. E ammette che la partita sia complicata: «La gestione dello stadio da parte della Pergolettese dava dei risparmi economici e assicurava qualità nella manutenzione — ammette —: è chiaro che, se il Pergo non si ripropone e se il Crema, come ho letto, non ritiene il Voltini una priorità, la gestione tornerà in capo al Comune». Della Frera concorda sul fatto che la scadenza di agosto possa essere un problema, per chi dovrà programmare la stagione: le società, ma anche la nuova amministrazione che uscirà dalle elezioni. «La nuova giunta comunale — spiega il delegato — ci sarà soltanto a luglio. Prendere in mano la partita solo allora potrebbe creare problemi organizzativi. Per questo, da parte della nostra amministrazione c’è la volontà di incontrare Pergo e Crema prima di Pasqua, per capire le loro disponibilità e le loro esigenze. Se nella prossima stagione saranno nella stessa categoria, come pare probabile, e se entrambe fossero interessate alla gestione del Bertolotti, occorrerà fare un bando di gara». Condividere il Bertolotti, secondo Della Frera, sarebbe una soluzione difficilmente percorribile: «Dare un impianto a giorni alterni è complicato, perché poi ogni club dovrebbe avere il proprio spogliatoio, il proprio magazzino, la propria sala medica. Chi non avrà il Bertolotti avrà altri impianti pubblici e in questo modo sappiamo che gli spazi si ridurrebbero per le società minori».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • pierangelolodetti

    03 Aprile 2017 - 12:37

    Quindi ancora una volta la carenza degli impianti calcistici cittadini la pagheranno cara e salata sempre e solo le società minori, le quali svolgono un vero servizio sociale a titolo di volontariato...

    Report

    Rispondi