Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMA

Ragazza travolta e uccisa, proposto risarcimento di 900mila euro

L'uomo alla guida dell'auto era fuggito e aveva cercato di depistare le indagini

Francesco Pavesi

Email:

fpavesi@cremonaonline.it

06 Marzo 2017 - 17:10

Preso il 'pirata' che ha investito e ucciso una donna l'8 marzo

CREMA - Novecentomila euro: è il risarcimento proposto ai familiari di Besarta Beqiraj, l’estetista albanese di 25 anni travolta e uccisa l’8 marzo del 2015 dall’auto condotta da Roberto Nudari, panettiere 61enne di Crema, che in seguito all’incidente, fuggì e per depistare le indagini denunciò il furto della sua auto, una Fiat Grande Punto, in un commissariato milanese.
Assistiti dall’avvocato Vittorio Meanti, i familiari della vittima valuteranno la proposta di risarcimento arrivata lunedì 6 marzo, all’udienza preliminare davanti al gup, Pierpaolo Beluzzi, nel procedimento che vede Nudari accusato di omicidio colposo e simulazione di reato (l’uomo è difeso dall’avvocato Massimo Martelli). Il giudice ha disposto il rinvio all’udienza preliminare di lunedì prossimo, 13 marzo. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400