Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMA. ISCRIZIONI SCUOLE SUPERIORI

Cresce solo il Racchetti, ma il Pacioli deve dire 'no' agli alunni

Al liceo 29 iscritti in più alla prima rispetto al 2016, ma il corso sportivo non può avere una seconda sezione

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

22 Febbraio 2017 - 08:24

Cresce solo il Racchetti, ma il Pacioli deve dire 'no' agli alunni

Studenti dell’istituto superiore Luca Pacioli all’uscita dalla sede di via Dogali

CREMA - Guadagna soltanto il Racchetti-Da Vinci. Tutti gli altri istituti superiori di Crema e del Cremasco perdono alunni rispetto all’anno in corso. Il Pacioli è costretto a rifiutarli e le scuole che verranno accorpate sembrano aver perso appeal. Sono questi i principali dati usciti dalle preiscrizioni, chiusesi nei giorni scorsi. Il Racchetti-Da Vinci conferma il trend positivo degli ultimi anni e si porta a casa 380 iscrizioni, 29 in più rispetto al 2016-17. Il numero di classi prime rimarrà invariato (15), ma aumenterà quello di alunni per classe. Nella scuola che da alcuni anni è stata unita al Da Vinci, il liceo scientifico ha avuto 101 preferenze, tutti gli altri corsi (classico, linguistico e delle scienze sociali) 279.

Chi perde alunni, anche perché costretto a rifiutarli, è il Pacioli, che rappresenta il vero ‘caso’ delle preiscrizioni. Alla classe prima del liceo scientifico sportivo si sono iscritti 55 studenti. Ce ne sarebbero a sufficienza per formare due sezioni corpose, ma il ministero ne autorizza soltanto una. La scuola ha dunque dovuto stilare una graduatoria, in base alla quale scegliere i 29 fortunati (il trentesimo posto sarà destinato a un eventuale bocciato che volesse ripetere).

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400