Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMA

Cani maltrattati e segregati, salvati dai vigili di Crema

Erano rinchiusi nell'abbaino di una abitazione di via Stazione, il proprietario è stato denunciato e rischia dai 3 ai 18 mesi di carcere o una multa da 5mila a 30mila euro

Francesco Pavesi

Email:

fpavesi@cremonaonline.it

30 Dicembre 2016 - 13:15

Cani maltrattati e segregati, salvati dai vigili di Crema

I cani recuperati dai vigili di Crema

CREMA - Due cani segregati in un abbaino angusto in stato di deperimento e denutrizione. Così li hanno trovati gli agenti della polizia locale di Crema, intervenuti in un appartamento di via Stazione dopo la denuncia di un cittadino. Il proprietario degli animali, persona già nota alle forze dell'ordine per alcuni precedenti, è stato denunciato a piede libero per il reato di maltrattamento e rischia il carcere da tre a diciotto mesi o una multa da 5.000 a 30.000 euro.

E' successo tutto mercoledì 28 dicembre. L'intervento dei vigili è stato effettuato a seguito di una denuncia presentata al comando della polizia locale da un cittadino che nel recente passato aveva udito i latrati dei cani provenire da un appartamento di via Stazione. A seguito di indagini, la denuncia è stata trasmessa alla Procura della Repubblica di Cremona con la richiesta di essere autorizzati ad eseguire una perquisizione nell’abitazione e verificare lo stato di salute dei cani.

Avuto il nulla osta a procedere, alle 10 di venerdì 30 dicembre, personale della polizia locale di Crema, sotto la direzione del vice commissario Michele Borella, ha potuto purtroppo constatare come effettivamente vi fossero due cani segregati all'interno di un angusto e buio abbaino, in evidentissimo stato di deperimento e denutrizione.

Le verifiche sullo stato e sulle precarie condizioni di detenzione degli animali sono state accertate dal personale veterinario dell'Asl di Crema il quale ha disposto immediatamente il loro allontanamento con conseguente ricovero presso una struttura idonea a prestare le dovute cure del caso. Attualmente i due cani sono ricoverati presso il canile di zona e sono stati affidati in custodia giudiziale al medico veterinario responsabile del canile stesso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • rugginesana

    30 Dicembre 2016 - 17:06

    persona spregevole e orrenda !!!!

    Report

    Rispondi

  • stradivari

    30 Dicembre 2016 - 15:18

    Poveri, come sono magri....

    Report

    Rispondi