Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

RICENGO

Sabato mattina i funerali di Premoli

La scomparsa dell'agricoltore ha suscitato un vasto cordoglio in tutto il cremasco

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

25 Agosto 2016 - 08:24

Sabato mattina i funerali di Premoli

La cascina teatro dell'incidente e nel riquadro Sergio Premoli

RICENGO — La salma di Sergio Premoli, l’agricoltore 48enne deceduto nel pomeriggio del 22 agosto all’interno della sua azienda, investito da un trattore, è stata riportata a casa, mercoledì sera, dall’obitorio. E’ stata composta nell’abitazione di via Papa Govanni, a Ricengo. Vi rimarrà sino a sabato mattina, giorno dei funerali. La cerimonia avrà luogo nella chiesa parrocchiale di San Pietro alle 10. Al termine la salma sarà trasferita al cimitero del capoluogo, lungo la strada per Casale Cremasco, per la sepoltura. La magistratura non ha disposto l’autopsia. «Gli accertamenti effettuati sul luogo dell’incidente — ha riferito il capitano Giancarlo Carraro, comandante della Compagnia dei carabinieri di Crema — hanno consentito ai tecnici dell’Asl di ricostruire la dinamica del fatto senza lasciare ombre di dubbio sulle sue modalità per cui non si è ritenuto di procedere ad altri accertamenti». Il nullaosta ai funerali ha allentato la tensione per un’attesa che cominciava ad essere pesante, dando finalmente la possibilità ai famigliari di stare accanto al corpo di Sergio per gli ultimi giorni, prima di dargli sepoltura. E ai tanti amici e conoscenti di rendergli visita ed esprimere il loro cordoglio alla moglie Marina, ai figli Giorgio, Giovanni e Giuseppe, alla mamma Carolina, al fratello Emilio.

La chiesa di San Pietro potrebbe rivelarsi insufficiente ad ospitare tutti coloro che parteciperanno alle esequie presieduta dal parroco don Lorenzo Vailati e molte persone potrebbero dover seguire la cerimonia nel piazzale esterno.

La scomparsa di Sergio Premoli ha suscitato un vasto cordoglio in tutto il territorio cremasco e nel Cremonese, da dove proveniva la famiglia Premoli quando si è insediata nella cascina che ‘abbraccia’ villa Obizza, a Bottaiano. Le modalità della tragedia, all’interno dell’azienda, provocata da un trattore, hanno impressionato molto. Sergio Premoli è morto sul colpo, travolto dalla pesante ruota del mezzo agricolo.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400