Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMA

'Vogliamo pulire le rive, ma il Comune non ci lascia'

Ricci (Amici del Serio): 'Ci chiediamo se il lavoro dei volontari sia ancora gradito'

Francesco Pavesi

Email:

fpavesi@cremonaonline.it

31 Luglio 2016 - 09:15

'Vogliamo pulire le rive, ma il Comune non ci lascia'

La riva del fiume Serio a Crema

CREMA - «Il Comune ha ancora piacere che noi Amici del Serio facciamo opera di volontariato lungo il fiume?». A porre la domanda è Luciano Ricci, presidente dell’associazione, che lamenta l’impossibilità ad operare: «Per anni ci siamo adoperati per fare la pulizia periodica delle sponde del Serio. Circa due mesi fa ho mandato in Comune la richiesta di autorizzazione a ripulire la zona circostante il ponte di via Cadorna, soffocato dall’immondizia. Attraverso il funzionario Maurizio Redondi, il Comune mi ha risposto di rivolgermi all’Ufficio territoriale regionale che ha sede a Cremona, in via Dante. Mi sembra quantomeno singolare che un Comune non possa neppure autorizzare la pulizia sul proprio territorio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gianpaolo.filipponi44

    02 Agosto 2016 - 09:08

    Personalmente partecipo da oltre 15 anni a RIFIUTANDO, ma gli AMICI DEL SERIO non li ho mai visti. Come mai, dovrebbero giustificare questa loro mancanza,. dal momento che osano criticare il comune. Credo che sia una sorta di propaganda mal concepita con scopi diversi (oserei dire politici) al solo fine di farsi notare.

    Report

    Rispondi

  • gianpaolo.filipponi44

    31 Luglio 2016 - 20:18

    Amici del Serio (morto) Regona Pizzighettone. Ma veramente si sono presi la briga di fotografare il letto del Serio a Crema, sotto il ponte di via Cadorna? Vorrei far loro presente che prima del confine col comune di Sergnano, vi sono N° 2 tubi (cm 70) che sversano un liquame nauseabondo e di colore marrone scuro nel fiume Serio. Sono gli scarichi del depuratore del consorzio bassa bergamasca. Gestito da comuni di indole prettamente leghista. Perchè con il loro acume così solerte non vanno, a controllare? Prima di puntare il dito su cose giuste ma banali, si rendano conto di tutti i disagi gravi che subisce il FIUME SERIO.

    Report

    Rispondi

  • gianpaolo.filipponi44

    31 Luglio 2016 - 19:04

    Ma questi cittadini modello "AMICI DEL SERIO" chi sono, dove hanno la loro sede. Vorrei partecipare anch'io alle loro iniziative. mandatemi info su questo articolo grazie.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti