Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

SCUOLA E PROTESTE

Settimana corta, è dietrofront

Il preside del Da Vinci-Racchetti di Crema 'cede' alle pressioni di genitori e studenti. La decisione al termine di un lungo consiglio di istituto

foto: Marinoni

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

23 Dicembre 2015 - 14:58

Settimana corta, è dietrofront

Studenti del liceo Da Vinci in una foto di repertorio

CREMA - Settimana corta all’Iis Racchetti-Da Vinci: passo indietro del dirigente scolastico Celestino Cremonesi e del consiglio d’istituto, nella lunga seduta di martedì 22 dicembre, sulla decisione — dello scorso 26 novembre — d’istituire un calendario su cinque giorni settimanali dal prossimo anno scolastico (2016-2017). Una scelta, che aveva scatenato le proteste di studenti e genitori, per la «mancata condivisione». Dopo assemblee e raccolte firme, si è arrivati alla revoca.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400