Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMA

La piazza resta com'è

Vincono i residenti di Ombriano, niente rivoluzione viabilistica con largo Benvenuti che non diventerà a senso unico

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

28 Maggio 2015 - 11:21

La piazza resta com'è

La visita della giunta a Ombriano

CREMA - Piazza Benvenuti non si tocca: lo slargo nel cuore di Ombriano rimarrà a doppio senso di marcia, come vogliono residenti e negozianti. Il Comune non metterà dunque mano alla viabilità della zona, come era emerso il 7 maggio scorso, quando era stata pubblicata un’ordinanza che annunciava l’istituzione di un senso unico. Lo ha confermato mercoledì 27 maggio l’assessore ai Lavori pubblici Fabio Bergamaschi, nel corso della visita che la giunta ha organizzato nel quartiere. «Se non c’è una richiesta esplicita dei residenti — ha commentato — per cambiare la viabilità della piazza non vedo perché dobbiamo prendere noi l’iniziativa calando dall’alto un provvedimento che, a quanto pare, nessuno degli abitanti della zona vuole». Non solo chi vive in piazza Benvenuti, ma anche chi ci lavora ha dimostrato di non gradire il senso unico (la direttrice prevista dall’ordinanza sarebbe stata da via Rampazzini verso via Marinelli). Nei giorni scorsi, questa decisa contrarietà era stata esplicitata dalle parole di Stefano Guerci titolare della tabaccheria che si affaccia sulla piazza. «Un provvedimento inutile — aveva spiegato il commerciante — in quanto costringe i residenti ad un largo giro per entrare e uscire. Ma soprattutto non è creando 15 posti auto in più che si risolve il problema della sosta. Servirebbero invece maggiori controlli da parte della polizia locale in modo che si faccia rispettare il disco orario da 90 minuti in vigore».

Mercoledì 27 maggio, oltre a Bergamaschi, hanno partecipato alla visita nel più popoloso quartiere cittadino (oltre 6.300 abitanti) anche il sindaco Stefania Bonaldi, l’assessore Matteo Piloni e il comandante della polizia locale Giuliano Semeraro. Sempre in merito alla situazione di piazza Benvenuti dalla giunta è arrivato un richiamo al senso civico dei cittadini. L’invito ai residenti e a chi lavora in zona è quello di fare quattro passi utilizzando i vicini parcheggi di via Toffetti, dove la sosta non è regolamentata da disco orario. Basterebbe ciò per risolvere il problema degli stalli esauriti negli orari lavorativi. Si libererebbero così quei posti che servono per i clienti dei negozi di piazza Benvenuti e per chi parcheggia per poche decine di minuti. «I residenti del principale condominio della zona — ha aggiunto Piloni — hanno tra l’altro un parcheggio riservato che dunque potrebbero e dovrebbero sfruttare evitando di lasciare l’auto in quello pubblico». Nel corso della mattinata trascorsa a Ombriano, la giunta ha anche esaminato altre questioni legate alla viabilità, come ad esempio la proposta di alcuni residenti di girare il senso unico di via Chiesa, e la richiesta di Antonio Piloni di completare la ciclabile che serve per unire il quartiere a Capergnanica. Per concludere, gli assessori sono stati ospiti della scuola materna, mentre il sindaco ha incontrato alcuni parrocchiani, accompagnati da don Mario Botti. Una chiacchierata in cui si è parlato soprattutto della situazione delle famiglie in difficoltà che vivono a Ombriano. Sono 45 i nuclei aiutati concretamente, innanzitutto con pacchi alimentari, grazie all’impegno delle volontarie della San Vincenzo. In maggioranza si tratta di residenti di origine straniera, che rappresentano il 60% del totale.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400