Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMA

La scuola 'saluta' l'Expo

Canti, balli, poesia e una mostra nella palestra comunale

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

18 Aprile 2015 - 05:00

La scuola 'saluta' l'Expo

Le esibizioni degli alunni nella palestra comunale di Rivolta d'Adda

RIVOLTA D’ADDA — Canti, balli, poesie ed una mostra in omaggio all’Expo. È così che venerdì 17 aprile in mattinta le scuole elementari e medie di Rivolta hanno voluto dare il benvenuto al grande evento milanese, ormai prossimo all’inaugurazione. Nella palestra comunale di via Beccaria buona parte degli alunni delle elementari e tutti quelli delle medie, alla presenza di un discreto numero di genitori e nonni, hanno dato vita ad uno spettacolo che ha preceduto l’apertura di una mostra, presso l’atrio della scuola media, allestita da alunni ed insegnanti ed ispirata al tema-guida dell’Expo (‘Nutrire il pianeta. Energia per la vita’) che rimarrà esposta per una settimana e che tutti potranno visitare.

A partire dalle 11, per un’ora e mezza circa, momenti di puro divertimento si sono alternati con altri dedicati invece alla riflessione, sempre con i bambini ed i ragazzi come protagonisti. A proposito di cibo ed alimentazione, la manifestazione di ieri, coordinata dalle insegnanti Luciana Moriggi e Marika Bensi e degno coronamento di un lungo lavoro di preparazione svolto in classe da entrambi gli ordini di scuola, ha dato modo ai presenti anche di conoscere meglio una realtà di volontariato come quella rappresentata dal lavoro di squadra della Caritas e di alcune associazioni locali finalizzato alla raccolta mensile di alimenti da destinare alle famiglia bisognose del paese.

Ne ha parlato Renato Festa, volontario Caritas ed ideatore dell’iniziativa. Spazio, fra un balletto ed un canto, anche a Luigi Seragni, titolare dell’omonimo Molino, storica azienda rivoltana, che ha annunciato la presenza al padiglione Lombardia dell’Expo di una farina prodotta nel suo stabilimento. Da parte del dirigente scolastico Claudio Venturelli, nel suo intervento di saluto, un auspicio: «Che tutto quanto è stato detto nel corso di questo spettacolo — ha sottolineato — non rimanga soltanto una bella parentesi folkloristica ma diventi un impegno di vita». Alla responsabile di plesso Maria Luisa Gambini il compito di chiudere la mattinata presentando nello specifico la mostra allestita presso la scuola media, focalizzata sui temi dello spreco di cibo, del percorso che gli alimenti compiono per arrivare dalla terra alla tavola, del cibo nel mondo e dell’Expo nello specifico (cos’è e cosa è stata in passato).

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400