Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMA

Scuola, la riscossa dei licei

In crescita le iscrizioni allo Scientifico e al Linguistico

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

28 Febbraio 2015 - 11:38

Scuola, la riscossa dei licei

Studenti del liceo Da Vinci in una foto d'archivio

CREMA - Meno studenti in generale, ma più studenti al liceo. Quattro scuole che aumentano i loro iscritti (Racchetti-Da Vinci, Pacioli, Stanga e Casearia) e altrettante in diminuzione più o meno marcata (Sraffa, Galilei, Artistico e Marazzi). Alto gradimento per i corsi linguistici e per quelli con specializzazione sportiva e decisa ripresa del liceo scientifico. Sono questi i dati che escono dalle iscrizioni alle classi prime superiori delle scuole di Crema e del Cremasco e che rappresentano un quadro in parziale controtendenza rispetto al resto d’Italia.
La performance migliore a livello numerico l’ha avuta il liceo Racchetti-Da Vinci, che ha contato 410 iscritti, contro i 362 dello stesso periodo dello scorso anno. «Abbiamo avuto un notevole incremento all’ex liceo scientifico — spiega compiaciuto il dirigente scolastico Celestino Cremonesi — pur non avendo cambiato l’offerta formativa. Ciò significa che è stato fatto un ottimo lavoro nell’orientamento». Buone conferme, invece, arrivano per il liceo linguistico e per gli altri corsi della scuola che si divide su più sedi in città.
Tra gli istituti in crescita si segnala lo Stanga, che a livello percentuale è quello che fa segnare la performance migliore. All’agrario di viale Santa Maria a Crema, le iscrizioni sono passate da 84 a 90, mentre la Casearia di Pandino cresce da 25 a 30 alunni nella futura prima. Per quest’ultima scuola verrà fatta comunque la richiesta di due classi, dal momento che a giugno è tradizione che si aggiungano altri nuovi iscritti.
Nella classifica degli istituti che tornano a crescere c’è anche il Pacioli, che passa dai 321 nuovi alunni dello scorso anno agli attuali 330. In questo caso, alla tenuta del corso di relazioni internazionali, che prevede l’insegnamento di tre lingue, si aggiunge il boom delle adesione al corso di Sistemi informativi aziendali con specializzazione sportiva, che potrebbe avere una prima in più rispetto alle tre attuali.
La contrazione più forte è segnalata invece allo Sraffa, dove gli iscritti alle classi prime sono 145, contro i 192 dello stesso periodo del 2014. In calo anche il Galilei. La scuola che ha sede in via Matilde di Canossa è stata scelta da 240 studenti per quanto riguarda il corso di istituto tecnico e da 98 per il liceo delle scienze applicate: l’anno scorso in totale erano 368. Calo più contenuto infine al liceo artistico Munari (-9) e al professionale Marazzi (-7).
Pur offrendo già delle indicazioni attendibili, va ricordato che si tratta di dati provvisori e modificabili fino all’avvio del nuovo anno scolastico.

 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400