Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

MOSCAZZANO

Sulla via del caffè, storia di un ragazzo di paese

Simone Guerini Rocco, 23 anni, ha 'conquistato' Londra

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

22 Dicembre 2014 - 10:42

Sulla via del caffè, storia di un ragazzo di paese

Simone e il collega Roberto D’Alessandro al Chairs & Coffee di Londra

MOSCAZZANO — Storia di un ragazzo di paese che ha ‘conquistato’ Londra, sulla via del caffè. Simone Guerini Rocco ­ - moscazzanese di 32 anni, esperto e assaggiatore di caffé – è uno degli esempi di talento italiano prestato all’estero. Partito dal piccolo bar gestito dai genitori a Moscazzano, da otto anni risiede nella capitale inglese, dove ha aperto con l’amico veronese Roberto D’Alessandro il locale Chairs & Coffee, caffetteria e rivendita, che mette a frutto i risultati di anni di ricerca e studio della tostatura e della qualità del caffè, in giro per il mondo. <>. Ma a Simone l’esperienza acquisita sul lavoro non basta e comincia ad approfondire l’argomento a titolo personale, sui libri: <>. Saranno però i tre viaggi in America Latina ad aprire a Simone nuove prospettive: l’esperienza diretta nelle piantagioni del Nicaragua (2008), del Brasile (2009) e Guatemala e Salvador (2010) andrà a valorizzare un curriculum che a Londra si rivelerà vincente. << Soprattutto in Guatemala ho avuto la fortuna di fare un enorme passo avanti nella professione. Ho trovato una collaborazione con la cooperativa guatemalteca Fedecocagua – realtà che raggruppa piccole e grandi piantagioni del paese – nel team di assaggiatori. Nostro compito era valutare i chicchi, ‘assaggiare’ le qualità che i produttori ci presentavano, trovarne e segnalarne i difetti oppure catalogarle a seconda del livello qualitativo, così da suggerire un prezzo di mercato adeguato>>. E nel 2013, il sogno realizzato di un’attività in proprio, con l’apertura di un locale a Londra Ovest, vicino allo stadio del Chelsea. Non solo una caffetteria ma una rivendita di miscele da tutto il mondo, con un ‘cuore’ moscazzanese: <>. Attività in crescita (grazie anche alle serate di musica dal vivo e alla galleria d’arte annessa alla caffetteria) che continua idealmente e ‘da lontano’ il lavoro del bar dei genitori di Simone, in chiusura a fine dicembre, che è parte del patrimonio storico di Moscazzano.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400