Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

MONTODINE

Bocce sulla sabbia: vince la coppia Cortesini-Toninelli

Concluse le 2 settimane di sfide del memorial Antonio e Pep Denti

Dario Dolci

Email:

redazione@laprovinciacr.it

03 Agosto 2021 - 19:43

MONTODINE - Due settimane di sfide, al ritmo di otto, dieci e anche dodici coppie a sera. Sono stati gli ingredienti che hanno dato vita alla dodicesima edizione del torneo di bocce intitolato alla memoria di Antonio e Pep Denti.

La gara si è giocata per la prima volta nella versione beach bocce, sui campi in sabbia allestiti all’oratorio. Fino allo scorso anno, il torneo era invece stato ospitato sui campi della ex bocciofila Montodinese, che ha chiuso l’attività. La novità della sabbia ha attirato molti più partecipanti del solito e ha sovvertito i valori tradizionali, cosicché per una volta i pronostici non sono stati rispettati.

L’accoppiata è stata Lui & Lei, per mettere insieme in ogni formazione un uomo e una donna. E si è rivelata vincente, con tante famiglie che si sono date appuntamento all’oratorio per sfidarsi sotto gli occhi dei figli, incuriositi. Il tradizionale appuntamento dell’estate montodinese che, come detto, quest’anno ha cambiato la sua formula, è stato vinto dalla coppia composta da Agnese Cortesini e Luca Toninelli, che in finale hanno superato Arianna Danzi e Giovanni Freri. Al terzo e quarto posto si sono piazzati Chiara Scarpelli e Fabio Vanelli, Annalisa Merisio e Giorgio Pedrini.

Il ricavato delle due settimane di torneo sarà devoluto alla parrocchia di don Emilio Luppo, per sostenere le attività dell’oratorio Don Bosco.

Al termine della manifestazione, gli organizzatori, con in testa Giovanni Nani Denti, hanno voluto ringraziamenti i volontari del Gruppo oratorio, l’associazione Comunità Papa Giovanni XXIII, le società Fratelli Bertolasi e Rossini Srl, che hanno messo a disposizione il materiale necessario per allestire i campi, ma anche le tantissime persone che nell’arco delle due settimane hanno animato la gara in ricordo di due ex tesserati della bocciofila Montodinese. E chissà che questa riconfermata passione per lo sport delle bocce non spinga qualcuno a riportare in vita la gloriosa società del paese.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400