Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

MUSICA

Diskanto, il ritorno sul palco

Sabato alle 21 la più importante rock band cremonese si esibirà sotto i riflettori dello storico locale Alice nella Città di Castelleone, dopo due anni di stop dovuto alla pandemia

Fabio Guerreschi

Email:

fguerreschi@laprovinciacr.it

20 Aprile 2022 - 05:00

CASTELLEONE – Sabato alle 21 tornano sul palco i Diskanto, la storica e più importante rock band cremonese. E tornano in uno dei luoghi simbolo del circuito musicale e culturale cremonese: Alice nella Città di Castelleone. Dopo la pubblicazione a fine 2019 dell'ultimo album 'Temerari sulle macchine volanti' la band - composta da Loris Durando (basso e cori), Stefano Scolaro (chitarra), Marco Turati (voce) e Fausto Punzi (batteria) - aveva intrapreso il relativo tour, bruscamente interrotto dal Covid dopo la prima data alla Latteria Molloy di Brescia nel gennaio del 2020.

Una foto del live alla Latteria Molloy di Brescia nel gennaio del 2020

«Si torna in pista - dice Turati – con grande voglia e desiderio di suonare dal vivo. Riprendiamo il cammino interrotto due anni fa, quando il tour fu stroncato dalla pandemia. Dovemmo rinunciare ad altre 6, 7 date già fissate e una di queste era proprio ad Alice nella Città. Ci piace molto l'idea di ricominciare proprio da lì, un luogo di socializzaizione e di progettazione culturale. Dopo Castelleone il Temerari Tour proseguirà il 21 e 22 maggio nel milanese e altre date sono in via di definizione».

Per i Diskanto il ritorno sulle scena ha anche una valenza simbolica: 35 anni fa, a fine marzo 1987, suonarono ad Arezzo Wave, il più importante festival rock italiano. «Eravamo stati segnalati agli organizzatori dal gruppo Jangoss e dal Centro Musica 'Il cascinetto' di Cremona. Avevano come roadies Cesare 'Mac' Petricich e Paolo 'Pau' Bruni che poi avrebbero formato i Negrita. In quel periodo avevano una band che si chiamava Gli inudibili e tra noi nacque una profonda amicizia che dura tutt'ora. Conservo ancora le lettere che ci scrivevano per chiederci consigli sui loro testi».

Una foto di Arezzo Wave del 1987 

Ad Alice nella Città i Diskanto proporranno un set basato su 'Temerari sulle macchine volanti', senza dimenticare i classici del passato. «Inseriremo due dei cinque brani che avevamo suonato proprio ad Arezzo Wave: Trafficanti e Radioulna. Trafficanti è il nostro pezzo più famoso nel mondo, grazie a Elxsose, un dj spagnolo che l'ha inserito, una decina di anni fa, nella compilation Nightmare On Vax in cui aveva riunito i brani che lui reputava più belli della Rock Wave italiana degli Anni '80, comprendendo, per esempio, anche Litfiba e Cccp. Una compilation che ha avuto migliaia di visualizzazione ed è stata ripresa da siti e blog di tutto il mondo, per esempio in Polonia, negli Stati Uniti, in Germania, in Russia, in Israele. Tra l'altro Trafficanti fu inserita anche in una compilation della Emi nel 1987 con un riscontro di vendita di 10 mila copie, numero per noi veramente grande».

Le due canzoni saranno proposte sabato con un nuovo arrangiamento, ma le soprese non finiscono qui. I Diskanto proporranno anche 'Luci blu' un inedito che sarà suonato dal vivo per la prima volta. «Stiamo lavorando – prosegue Turati – al nuovo album e diverso materiale è già pronto. 'Luci blu' è una ballata che parla di tutte le forme di violenza domestica fisica e psicologica messa in atto dagli uomini sulle donne attraverso la manipolazione, l'isolamento, l'umiliazione. Sono situazioni molto più diffuse di quello che possiamo immaginare. La canzone ha come punto di vista quello dell'uomo e della follia che gli attraversa la testa».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400