Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

IN TUTTA LA PROVINCIA

Green pass: controlli a tappeto alle fermate degli autobus

È la linea adottata ieri al tavolo del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica convocato dal prefetto, Vito Danilo Gagliardi, e messa subito in pratica questa mattina

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

13 Gennaio 2022 - 09:00

CREMONA/CREMA/CASALMAGGIORE - Controlli a tappeto questa mattina in tutta la provincia - da Cremona, a Crema, fino a Casalmaggiore - delle forze dell'ordine alle fermate degli autobus di linea per verificare il super Green pass e l'utilizzo corretto delle mascherine FFP2. È la linea adottata ieri al tavolo del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica convocato dal prefetto, Vito Danilo Gagliardi, per esaminare la situazione della vigilanza sul rispetto delle misure di contenimento della pandemia da Covid-19 sugli autobus, e messa subito in pratica già da oggi.

Carabinieri e agenti di polizia hanno controllato se gli utenti dei mezzi pubblici erano in possesso della certificazione verde richiesta.

INCONTRO SULLA SICUREZZA.

Ieri all'incontro erano presenti il questore Michele Sinigaglia, i comandanti provinciali dell’Arma dei carabinieri, Giuliano Gerbo, e della Guardia di Finanza, Cesare Maragoni, dei responsabili della Polizia provinciale e delle Polizie locali di Cremona, Crema e Casalmaggiore, del direttore dell’Agenzia del Trasporto Pubblico Locale e del gestore del servizio.

All’incontro si è fatto il punto sull’andamento delle attività di verifica sul possesso del Green pass di chi utilizza gli autobus di linea «anche alla luce di recenti articoli apparsi sulla stampa locale», è scritto nella nota.

CONTROLLI CONGIUNTI.

«Le verifiche sul trasporto pubblico sono costantemente assicurate mediante mirati servizi congiunti delle Forze dell’ordine e delle Polizie locali con il supporto di personale messo a disposizione dai gestori del trasporto pubblico e rientrano nel più ampio dispositivo di controlli sul rispetto delle norme anti-Covid, già adottato sulla base delle direttive impartite dal Prefetto in sede di Comitato provinciale, di cui quotidianamente si riferisce analiticamente al Ministero dell’Interno».

Allo scopo di rafforzare «gli ottimi risultati già raggiunti», il prefetto ha disposto un incremento dei controlli presso le fermate degli autobus, «con particolare riguardo alle principali linee di collegamento con i comuni della provincia, compatibilmente con le risorse disponibili e con le esigenze derivanti dall’espletamento delle ordinarie attività di prevenzione e tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica sul territorio provinciale».

I controlli proseguiranno «con la capillarità e la fermezza che l’attuale, difficile, situazione pandemica richiede», a fronte del l’aumento «significativo» dei contagiati e della «particolare diffusività delle varianti».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cirio2

    13 Gennaio 2022 - 09:57

    Solo quando concordato con le telecamere, sono 10 anni che faccio il pendolare, e negli ultimi 2 con la Pandemia mai avuto o visto nessun controllo. Con la propaganda Politica non si va da nessuna parte.

    Report

    Rispondi