Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

IL TOUR

Negli allevamenti dove impresa significa economia circolare

L'assessore regionale Cattaneo ha visitato la Società Palazzetto di a Zanengo e la Pieve Ecoenergia a Cingia De’ Botti

Andrea Gandolfi

Email:

agandolfi@laprovinciacr.it

19 Giugno 2021 - 06:10

CREMONA - Due aziende agricole all’avanguardia, due storie imprenditoriali che ogni giorno dimostrano con i fatti quanto efficienza economica e produzione (dunque reddito) e tutela dell’ambiente non solo non siano fra loro incompatibili, ma sempre più viaggino di pari passo fino ad essere reciprocamente causa ed effetto l’una dell’altra: perché non c’è ambiente sano senza una corretta presenza agricola, né una produzione efficiente e di lungo periodo senza un contesto ambientale sano.
Passa da qui l’equilibrio bello e possibile tra le due facce di una medaglia ancora incredibilmente separate nella proposta di riforma Pac che non a caso rischia il naufragio, e invece impresse l’una nell’altra nelle esperienze-pilota conosciute ieri in provincia di Cremona dall’assessore regionale lombardo ad ambiente e clima Raffaele Cattaneo: a Zanengo la Società Palazzetto di Ernesto Folli; a Cingia De’ Botti la Pieve Ecoenergia guidata da Danio Federici, che è anche vicepresidente del Gruppo Granarolo.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400