Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Audizione Speciale: L’ origine del violino con Cremona Antiqua

Gian Andrea Guerra che suonerà l’Amati “Carlo IX” 1566

Eventi & Appuntamenti

Email:

eventi@laprovinciacr.it

17 Maggio 2022 - 15:46

Audizione Speciale: L’ origine del violino con Cremona Antiqua

La storia della liuteria cremonese inizia nel XVI secolo. Nella città, difesa lungo il perimetro da alte mura, nel lontano 1539, un Magister, un artigiano del tempo, affitta una casa con bottega. Andrea Amati (1505c.-1577), primo fra i liutai cremonesi, in quella casa vive e costruisce mirabili strumenti: violini, viole e violoncelli creati per la corte spagnola di Filippo II e per la corte di Carlo IX in Francia. 

Uno di questi strumenti è protagonista di un'audizione speciale, unica. L'Orchestra Cremona Antiqua, diretta da Antonio Greco, cercherà di  riscoprire le origini della musica violinistica, fra il Cinquecento, epoca in cui la musica vocale  aveva ancora ruolo predominante, e gli albori dell'epoca barocca, quando i più grandi musicisti del tempo iniziarono a far uscire i violini dal proprio gruppo di appartenenza (il consort di viole da braccio) per farli suonare come solisti. 

L'Orchestra suonerà per l’occasione il violino Carlo IX (1566) di Andrea Amati, in un’audizione pensata per questo preziosissimo strumento, proponendo musiche coeve alla sua costruzione, per poi seguirne lo sviluppo verso le prime forme più strutturate e specifiche per il violino.

Si parte con due brani presi da Il Ballarino, trattato del 1581 di Fabrizio Caroso da Sermoneta, scritti con “intavolatura di liuto per ciascun ballo e il soprano della musica” suonato dal violino.

Seguono due danze di Salomone Rossi, ebreo mantovano e due Scherzi musicali di Claudio Monteverdi, bozzetti di fine Cinquecento nei quali Monteverdi sperimenta ciò che confluirà nelle scene pastorali dell’Orfeo.

Verrà poi preso in considerazione un altro filone, quello della diminuzione su madrigali o altri brani vocali. Verranno così eseguiti il madrigale a 4 voci a cappella Ancor che col partire di Cipriano de Rore e la sua versione per violino solo, scritta da uno dei capostipiti della prima scuola violinistica milanese Riccardo Rognoni. E poi, ancora, la Sonata per due violini e basso continuo del veneziano Dario Castello e una sonata solistica di Biagio Marini, nella quale il violino diventa totalmente protagonista.

Oltre ad Antonio Greco, direttore al cembalo e voce di tenore, si esibiranno:
Gian Andrea Guerra, violino
Rossella Borsoni, violino
Nicola Brovelli, violoncello
Mauro Pinciaroli, tiorba
Giorgia Sorichetti, soprano
Alessandro Simonato, controtenore
Giacomo Pieracci, basso

Acquista il tuo biglietto online!

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Prossimi Eventi

Mediagallery

Prossimi EventiScopri tutti gli eventi