Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Nuovo appuntamento con la Fiera del Libro di Primavera

Incontri con gli autori, letture a cura di Emi Mori

Eventi & Appuntamenti

Email:

eventi@laprovinciacr.it

15 Aprile 2022 - 16:17

Nuovo appuntamento con la Fiera del Libro di Primavera

Continuano gli appuntamenti dell'edizione di Primavera

della Fiera del Libro di Cremona.  

Un programma curato e ricco, adatto a tutti i gusti.

Protagonisti numerosi autori cremonesi

e non solo.

 

Lunedì 18 aprile doppio appuntamento con Claudio Ardigò che presenterà altri 2 libri insieme agli autori e ad Emi Mori nella veste di lettrice 

Marco Lentini porterà il suo  "La vendetta": Il tempo nasconde, il tempo trasforma, il tempo attenua. Ma non dimentica. Così la vita dei molti personaggi diviene un intreccio convulso che si macchia di rosso, seminando orrore e paura, tra crimini e inganni. Tra il 1968 e il 2003 un groviglio di reati legati alla malavita calabrese derubata di svariati miliardi di Lire, genera un'escalation di eventi, dove "causa ed effetto" sembrano stimolarsi a vicenda, senza mostrare alcun segno di cedimento. Un corpo viene orrendamente martoriato nella propria abitazione, un docente universitario perde tutto al gioco, intere famiglie vengono uccise brutalmente e un investigatore privato si trova coinvolto in misteriose dinamiche più grandi di lui. Sarà un semplice avvocato a dover sfidare la potente organizzazione mafiosa, ritrovandosi incastrato in una serie di intrighi dal sapore più agro che dolce, alimentando un desiderio di vendetta che, si sa, è un piatto che va servito freddo.

Marco Ambrosi, invece, presenterà "La coscienza di Zeni", la narrazione di una coscienza in cui convivono sia le verità quanto le falsità, tanto l'ammissione quanto l'inganno, tanto la confessione delle proprie debolezze quanto la necessità di alibi per ottenere l'assoluzione. Marco Ambrosi afferma l'esistenza di un nuovo tipo di verità, in contrapposizione alla narrazione basata sull'autorevolezza del punto di vista, ipse dixit, ottenuta su una cooperazione tra il lettore e l'opera in se, fortificata da un sottile umorismo proprio di un linguaggio accurato e brillante, in cui qua e là si inseriscono espressioni tecniche, ripetizioni, metafore, similitudini e giochi di parole che donano un tono ironico alla relazione coniugale come una componente stilistica fondamentale del racconto.

 


PROGRAMMA COMPLETO:

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Prossimi Eventi

Mediagallery

Prossimi EventiScopri tutti gli eventi