Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

Nicola Arrigoni

Nicola Arrigoni

narrigoni@laprovinciacr.it

«Per me il teatro è come l’acqua per i pesci» diceva Paolo Grassi. Svolgo il ruolo di critico teatrale e questo condiziona anche il mio compito di cronista. Tutto, per me, si riconduce al teatro e non solo quando sono chiamato a testimoniare l’effimero dell’andare in scena. Per me è teatro il racconto che costruisco nel narrare la vita culturale della città, nel documentarne il racconto che Cremona fa di sé attraverso le sue feste, le sue tradizioni e manifestazioni. Le voci della scuola: da quelle argentine dei bimbi agli sguardi gravidi di futuro degli studenti sono gli attori di una vita di cui mi faccio testimone. Ma alla fine torno sempre a teatro, sulla poltroncina rossa per raccontare il disvelarsi del reale, ogni giorno, in cerca di un bandolo di quella matassa che si chiama vita.

Articoli trovati: 271

Il Giappone sbarca a CremonaFiere nel weekend
Ucraina,  il liutaio Trabucchi dona uno strumento alla violinista profuga
Cremona piace di più, boom di pernottamenti
Scuola inclusiva e creativa: libri di emozioni
Bollette alle stelle, allarme per le scuole
Festa della mamma, un pieno d’amore in una  cartolina
Baldocchi e le stanze digital: design e creatività nel Metaverso
Università: ecco Ingegneria musicale, «respiro» internazionale
I «cibi senza»  alimentano le fake news
Giacobazzi: «La Provincia, auguri  per i tuoi 75 anni»
Cr. Forma, potenziati i corsi: dalla Regione 340 mila euro
Le Invasioni Botaniche,  note di profumo e di musica: la città si risveglia
Martina Colombari: «La bellezza è un talento»
In centro i fiori, a cena il profumo della solidarietà
Premio Nonino a Mauro Ceruti, «Un maestro del nostro tempo»
Il Pellegrinaggio degli adolescenti finisce tra le braccia di Francesco
Città affollata, Cremona presa d'assalto nel lunedì di Pasquetta
La lapide della Torre del Capitano torna leggibile
Aristocrazia e collezionismo, la conferenza di Omodei
«Pupo di zucchero», se la solitudine evoca i morti