il network

Lunedì 19 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Lancio Soyuz, il saluto di Paolo Nespoli dallo spazio

Paolo Nespoli, in viaggio verso la Iss, saluta dallo spazio e fa capire - con il pollice in su - che va tutto bene. A fare la telecronaca del lancio della Soyuz con a bordo l'astronauta italiano, è il collega Roberto Vittori, dalla sede Asi di Roma. La platea risponde con un fragoroso applauso. Un racconto minuto per minuto, con aneddoti e curiosità, come quella legata al pupazzetto installato a bordo della capsula russa in onore della sua lunga storia. "E' stato tutto perfetto, un lancio da manuale", ha commentato Vittori. "I russi hanno una tradizione molto positiva, la Soyuz è stata una macchina brillante - ha aggiunto -, ma ora dobbiamo andare oltre i razzi, ovvero avere accesso allo spazio con sistemi che possano tornare e ripartire"

di Francesco Giovannetti

29 Luglio 2017