il network

Mercoledì 21 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Nuova illuminazione, prove tecniche di smart city in Lungo Po Europa

La tecnologia verrà estesa anche agli impianti semaforici

CREMONA - Mercoledì  11 in serata, in via Lungo Po Europa, primo test della tecnologia denominata ‘punto a punto’ del nuovo sistema a led con regolamentazione automatica del flusso luminoso da remoto nell’ambito degli interventi che stanno interessando progressivamente la riqualificazione dell’illuminazione pubblica cittadina. La prova è stata eseguita alla presenza dell’Assessore alle Infrastrutture Alessia Manfredini, del dirigente del Settore Lavori Pubblici Marco Pagliarini, di Daniele Ferrari, responsabile del Servizio Servizio Suolo, Sottosuolo, Cantieri, Illuminazione e Trasporti - che fanno parte dell’apposito staff tecnico del Comune incaricato di sovrintendere questa importante opera - di Marco Di Domenica, Direttore Area Nord Citelum S.A., di Mauro Dal Pozzolo, Contract Manager Citelum S.A., e di un tecnico della Reverberi, società specializzata nel settore della gestione e regolazione dell’illuminazione.

La tecnologia 'punto a punto', che entro l'anno verrà applicata a tutti i punti luce della città contestualmente alla posa dei led, consente di governare da remoto l'intensità luminosa delle singole lampade a led. Oltre a questo offre la possibilità di attivare l’illuminazione in contemporanea su tutto il territorio cittadino. Si tratta di un notevole passo avanti rispetto alla situazione attuale, in quanto vi sono zone dove le luci vengono gestite con il crepuscolare ed altre con orologio astronomico: questo determina una illuminazione non uniforme tra una via e l’altra.

“Il test effettuato ieri sera ha dato risultati positivi. Altro aspetto di particolare rilevanza di questa tecnologia è che consente di adattare la luce e di avere il controllo dell’intera rete in modo da rilevare in tempo reale guasti ed anomalie, così da permettere interventi in tempi rapidi. Una tecnica dunque fortemente innovativa, che verrà estesa anche agli impianti semaforici, fattore determinante per generare efficienza e risparmio energetico per una città sempre più smart”, dichiara l’Assessore Alessia Manfredini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

12 Luglio 2018