il network

Domenica 23 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


SULLA CREMONA-BRESCIA

Strage in A21: identificata la prima vittima

Tragico bilancio dell'incidente avvenuto nel primo pomeriggio di martedì 2 gennaio: sei morti tra cui due bambini

E' un cittadino macedone residente in Piemonte la prima vittima identificata del terribile incidente sulla A21 dove sono morte sei persone. L'uomo era al volante del secondo camion. Illeso invece il conducente, originario di Bolzano, che era alla guida del'autocisterna esplosa dopo l'urto. Sarebbe invece francese, ma ancora non ci sono certezze, la famiglia distrutta nello schianto: pare che l'auto su cui viaggiavano le cinque vittime fosse una Kia, appunto con targa francese. L'identità delle persone dovrebbe essere chiara una volta eseguiti gli esami scientifici.

E' agghiacciante il bilancio dell'incidente avvenuto nel primo pomeriggio di martedì 2 gennaio sull'autostrada in direzione Brescia, nel tratto tra Manerbio e il capoluogo. Un camion di sabbia avrebbe tamponato l'auto nella quale viaggiava una famiglia, tre adulti e due bambini, che a sua volta avrebbe colpito un camion cisterna che trasportava carburante. Il primo mezzo pesante avrebbe finito la sua corsa schiantandosi a sua volta contro il camion cisterna innescando così l'esplosione e poi l'incendio sotto il cavalcavia 217. Diversi i mezzi intervenuti sul posto, comprese due eliambulanze: molti i problemi causati dalla spessa coltre di fumo.

Anche molti cremonesi sono rimasti bloccati in autostrada. Verso Cremona il traffico ha ripreso lentamente a scorrere intorno alle 16,30 anche se poi è stato di nuovo chiuso per precauzione visto il danneggiamento del cavalcavia causato dal fuoco. Ovviamente anche in direzione Brescia è restata bloccata la viabilità. Sul luogo presente la Polstrada di Cremona con il comandante Federica Deledda per valutare l'apertura di un bypass da realizzare tagliando il guardrail e consentendo così il transito sulla carreggiata opposta.

Poi nel tardo pomeriggio è stata decisa la chiusura per tutta la notte della A21 nel tratto bresciano. Domattina sarà effettuato il sopralluogo dei tecnici per ricostruire l’esatta dinamica dello schianto e la tenuta del cavalcavia. Necessario anche l'intervento degli uomini della Polizia Scientifica di Milano e di alcuni biologi per dare un nome alle cinque vittime che viaggiavano sull'auto sembra appunto con targa francese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

02 Gennaio 2018

Commenti all'articolo

  • enrico

    2018/01/02 - 21:09

    Da quello che leggo il camionista che ha tamponato purtroppo è morto.

    Rispondi

  • mario

    2018/01/02 - 20:08

    E guarda un pò, l'unico sopravvissuto è il camionista tamponatore... quando e se si rimette, mi raccomando, consentiamogli di rimettersi subito al lavoro...

    Rispondi

    • FABRIZIO

      2018/01/04 - 07:07

      Mi perdoni signore, mi scusi tanto, ma secondo lei, su un camion che tampona un altro camion e prende fuoco, si salva l autista che ha la cabina direttamente dentro la cisterna infuocata o l altro che ha la cabina a 18 metri piu avanti?

      Rispondi