il network

Martedì 06 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


Il Touring festeggia il 120° del solidazio: le iniziative

Il Touring festeggia il 120° del solidazio: le iniziative

dal 15/02/2014

al 19/10/2014

Aggiungi al calendario http://www.laprovinciacr.it/scheda/79454/Il-Touring-festeggia-il-120-.html 06/12/2016 17:04:54 06/12/2016 17:04:54 40 Il Touring festeggia il 120° del solidazio: le iniziative cremona false DD/MM/YYYY
CREMONA —Il Touring Club festeggia i 120 anni, a Cremona il sodalizio nacque qualche mese dopo l’ottobre 1894, nei primi mesi dell’anno successivo. Il 24 marzo 1895 la neonata sezione del Touring Club Ciclistico Italiano organizzò una gita in bicicletta da Cremona a Piacenza, come si legge nel volume curato da Carla Bertinelli Spotti, 1895-2006. Cremona in bicicletta. Ieri pomeriggio nella sede dell’Adafa si è tenuta la prima riunione del 2014 del Club di Territorio cremonese, guidato da Carla Bertinelli Spotti e Mariella Morandi, in qualità di consoli, dai viceconsoli Ambrogio Saronni e Carla Pozzali e dal console aziendale Sandro Busetti.

L’incontro ha proposto alcuni dei prossimi incontri che riguarderanno il sodalizio e anche un indirizzo di iniziative volte a celebrare il 120° anniversario della nascita del Touring Club. Intanto nelle settimane scorse sono stati premiati e festeggiati coloro che possono vantano il maggior numero di anni tra le fila del club. Il primato spetta al cremonese Mario Osmondo Davini di Vescovato, socio dal 1934. Gentilina Cella è invece socia dal 1936, mentre Remo V is io li fa parte del club dal 1937. Con uno sguardo alla fedeltà al Touring Club da un lato e dall’altro con la voglia di non perdere l’entusiasmo di un sodalizio che si mette al servizio della città, della tutela dei beni artistico culturali della comunità in cui è inserito si preannunciano le iniziative legate al 120°.
I volontari del Touring Club offrono la loro disponibilità all’apertura della chiesa di Sant’Omobono in occasione dei concerti. In maggio — in occasione del festival monteverdiano — nella chiesa di Santa Maria Maddalena verrà organizzata una mostra di strumenti musicali a cura di Giorgio Maggi e un concerto ad hoc a cura di Gioele Gusberti con un violoncello barocco realizzato da Ma ri o Maggi. «Per ricordare l’avvio del Touring Club cremonese su idea di Ambrogio Saronni realizzeremo una biciclettata fino a San Nazzaro con successivo imbarco che ci porterà a Piacenza lungo il Po—spiega Carla Bertinelli Spotti —. Ci siamo dati, inoltre, buona parte di questo anno per realizzare una mostra documentaria dedicata al Touring che metterà insieme i materiali conservati presso l’Archivio di Stato e la Biblioteca Statale. Recupereremo parte dei materiali che sono stati utilizzati per la pubblicazione di Cremona in bicicletta nel 2006, ma ci saranno interessanti inediti che racconteranno dei 120 anni del nostro Touring Club». Insomma di carne al fuoco ce n’è molta, ma soprattutto c’è la voglia di coniugare storia e impegno presente nel tutelare, rendere fruibili al pubblico tesori d’arte come la chiesa di santa Maria Maddalena e la strada romana di via Solferino, solo due esempi di un volontariato culturale che sa fare scuola e soprattutto trasmettere entusiasmo.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000