il network

Mercoledì 19 Dicembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Cremona. Sabato 15 novembre

'Gusto e Disgusto'. Ketty Magni alla Feltrinelli e cena rinascimentale al Cattaneo

Ketty Magni

dal 15/11/2014

al 15/11/2014

genere incontri

Libreria Feltrinelli
corso Mazzini - ore 18

Cena a Palazzo Cattaneo
via Oscasali

Aggiungi al calendario http://www.laprovinciacr.it/scheda/102990/-Gusto-e-Disgusto--.html 19/12/2018 10:19:56 19/12/2018 10:19:56 40 'Gusto e Disgusto'. Ketty Magni alla Feltrinelli e cena rinascimentale al Cattaneo Libreria Feltrinellicorso Mazzini - ore 18Cena a Palazzo Cattaneo via Oscasali Corso Giuseppe Mazzini, 26100 Cremona CR, Italia false DD/MM/YYYY

Procede alla grande Gusto e Disgusto. Delizie e sofferenze del palato, rassegna curata da Monica Farnè e Barbara Caliendo, in cui cultura e cibo si confermano essere un binomio vincente. Il giornalista de «La Provincia», Marco Bazzani incontrerà e intervisterà Ketty Magni, autrice de Il principe dei cuochi; l’appuntamento si terrà sabato 15 alle 18 presso la libreria Feltrinelli di corso Mazzini. La sera poi a palazzo Cattaneo si terrà la Cena rinascimentale dedicata a Bianca Maria Visconti, appuntamento realizzato non a caso in concomitanza con la Festa del Torrone. Ospite della serata sarà la scrittrice Ketty Magni insieme all’attrice Daniela Coelli che leggerà alcuni passi del libro Il principe dei cuochi, pubblicato da Cairo Editore. La cena a degustazione sarà a cura del Tacabanda. Il principe dei cuochi del titolo fu Martino da Como, un uomo dai tanti talenti e dalla profonda erudizione. Sovrano incontrastato delle cucine alla corte degli Sforza, con le sue incredibili ricette diede lustro al casato milanese. Il duca Francesco e la sua augusta consorte Bianca Maria Visconti affidarono infatti a lui il compito di organizzare banchetti favolosi, sfoggio della loro potenza economica. Fu l’unico che riuscì ad appagare i palati di nobili e uomini di Chiesa di tutta la penisola italica. Fu il primo a trasformare la cucina in una vera e propria arte che soddisfaceva il gusto e la ricerca del bello. (n.arr.)