il network

Domenica 18 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Spiagge e approdi, 16 nuove bandiere blu

Spiagge e approdi, 16 nuove bandiere blu

Piano di Sorrento

ROMA - Sedici nuove spiagge entrano e 4 escono dalla classifica Fee (Foundation for Environmental Education) che assegna bandiere blu ai Comuni rivieraschi e agli approdi turistici italiani.

Fuori lista le spiagge di Anzio (Lazio), Gabicce Mare (Marche), Termoli (Molise) e Pozzallo (Sicilia) e, fra gli approdi, quello ligure di Marina di Loano, entrano località come Sellia Marina, Sorrento, Ispani, Cattolica, Peschici, Rodi Garganico e Marina dell’Orso di Poltu Quatu.

La Liguria resta prima con 27 località, seguita da Toscana e Campania (19 e 18). Le bandiere blu sono assegnate dal 1987 a spiagge e approdi, giudicati rispettivamente per qualità delle acque di balneazione e pulizia in prossimità dei porti, secondo oltre 20 parametri.

A migliorare in Italia è anche la situazione di approdi turistici e laghi premiati, aumentati quest’anno rispettivamente a 70 (67 nel 2017) e 16 (dai 13 precedenti). In totale, è stato rilevato oggi nell’evento nazionale di consegna delle bandiere blu, quest’anno la Liguria mantiene il vessillo in 27 Comuni e la Toscana negli stessi 19 dell’anno scorso.

La sorpresa è stata la Campania che con tre nuovi ingressi (Piano di Sorrento, Sorrento e Ispani) ha sorpassato le Marche che perdendo la bandiera a Gabicce mare scivola al quarto posto con 16 Comuni fregiati. La Puglia conquista tre nuove località (Rodi garganico, Peschici e Zapponeta) e raggiunge 14 bandiere, la Sardegna ha due nuovi ingressi (Trinità d’Agultu e Vignola) e ha il vessillo in 13 località, l’Abruzzo va a quota 9 con l’ingresso di un lago (Scanno) e anche la Calabria è a 9 con due nuovi ingressi (Tortora e Sella Marina).

Il Veneto conferma le 8 bandiere e anche il Lazio resta a 8 ma con il comune di Anzio uscito e il lago di Trevignano romano entrato; l’Emilia Romagna aggiunge una bandiera a Cattolica e va a 7 e la Sicilia ne perde una a Pozzallo andando a 6. La Basilicata sale a 4 con l'ingresso di Bernalda e Nova Siri e il Friuli Venezia Giulia conferma le 2 bandiere del 2017. Il Molise scende a 1 bandiera essendo stata tolta a Termoli. Quest’anno vengono incrementate le bandiere blu sui laghi a 16 località: oltre agli ingressi di Trevignano romano nel Lazio e Scanno in Abruzzo, conquista un vessillo il Piemonte con Arona e sale a quota 3 mentre rimangono invariati il Trentino Alto Adige con 10 e la Lombardia con 1 come lo scorso anno.

07 Maggio 2018