il network

Giovedì 15 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Happening, fino a martedì 27 giugno la 20esima edizione

Dall'accoglienza ai migranti alla sfide dei giovani: i temi che quest'anno animeranno piazza Stradivari

Happening, sabato 24 al via la 20esima edizione

La scorsa edizione dell'Happening

CREMONA - L’Happening taglia quest’anno un traguardo importante. Il prossimo fine settimana, da sabato 24 a martedì 27 giugno, si aprirà l’edizione numero 20: due decenni di una manifestazione che attira in piazza Stradivari migliaia di visitatori e curiosi. "C’è qualcosa in più della buona cucina e della musica dal vivo – dicono dal Centro culturale S. Omobono, promotore dell’evento –: ogni anno mettiamo a tema argomenti e domande scottanti, quelle che si ripresentano ogni giorno nella vita di tutti. E proviamo, senza arroganza, a dare una risposta".

Il titolo di questa edizione è: 'Soldi, figli, lavoro, salute. Tutto è serio. E la vita?'. Gli organizzatori lo spiegano così: "Se non si conosce il perché siamo al mondo, tutto è più difficile. Anche se avessimo ogni cosa a posto, dal lavoro alla famiglia alla salute. Non si vive senza un significato che dia senso a ogni nostra giornata. Qual è questo senso? La domanda è aperta e su questa vogliamo confrontarci".

Il via alla manifestazione è per le 19 di sabato prossimo, con l’apertura degli stand gastronomici e a seguire la musica di TnB Swing Band. Domenica la messa in cattedrale alle 11, alle 19.15 dibattito in piazza Stradivari dal titolo 'Cosa c’entra la fede con la vita?', in preparazione al Sinodo dei giovani, con testimonianze di Arianna Craighero, insegnante, Matteo Manotti, funzionario Eni, Alberto Bonfanti, di Portofranco Milano, il centro di aiuto allo studio per ragazzi delle scuole superiori. In serata, esibizione di SoundLoad Blues Band. Lunedì, alle 19.15, incontro dal titolo: 'Tu cosa ci fai qui?', con il direttore della Caritas don Antonio Pezzetti, Pinuccia Meazza della comunità Santa Rosa e Giusi Biaggi della cooperativa Nazareth. Al centro del confronto le ragioni dell’accoglienza, non solo riferita ai migranti. Alle 22, musica live con Organic Trio. Infine, il 27 giugno, alle 21.15, incontro pubblico con Patrizia Colombo, responsabile della cooperativa 'Homo Faber', che opera nel carcere di Como, con la presenza di un ex carcerato che porterà la sua testimonianza. Festa finale con la band 'The hot Teapots'. In piazza, visitabile per tutti e quattro i giorni, la mostra con pannelli e video 'You’ll never walk alone': quattro esperienze di lavoro in cui non predomina l’opportunismo e la solitudine ma il considerare l’altro 'un bene'.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

26 Giugno 2017