il network

Sabato 03 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Mostra contro il gioco d'azzardo fino all'8 novembre

Venerdì 17 ottobre il vescovo con don Pezzetti visiterà l’iniziativa a cura dell’Asl per studenti e non solo

Mostra contro il gioco d'azzardo fino all'8 novembre

Il vescovo Dante Lafranconi

Cremona - Teatro Monteverdi, 15 ottobre - 8 novembre

Ingresso gratuito

Prenotazioni al numero 0372 407573

Orari di apertura: dal lunedì al sabato 9-12 e 14-17.

Sarà, inoltre, possibile prenotare visite per gruppi organizzati anche in orari serali e festivi.

Informazioni al n. 0372/497548 - gap@aslcremona.it  - www.sicurochesiaungioco.it  

 

CREMONA - Da tempo anche a Chiesa cremonese, attraverso la Caritas diocesana, si batte contro il gioco d’azzardo, vera e propria piaga sociale che mette in ginocchio interi nuclei familiari. L’anno scorso, in un convegno promosso durante la Settimana della Carità, sono stati presentati alcuni dati allarmanti: ogni anno sul nostro territorio vengono immolati alla «dea fortuna» oltre 350 milioni di euro, quasi un milione al giorno.

Nel 2013 a livello provinciale sono stati presi a carico dell’Asl 85 casi, a fronte delle 82 richieste di aiuto già pervenuto nel primo semestre del 2014. Numeri importanti che però sono la punta dell'iceberg visto che al Dipartimento Dipendenze si rivolge solo il 10% dei ludopatici: fatte le debite proporzioni, il numero delle persone coinvolte è davvero enorme.

Più volte, nel corso dei mesi scorsi, il vescovo Lafranconi si è scagliato contro questo fenomeno invitando le autorità a intervenire sia dal punto di vista legislativo sia culturale. Proprio il vescovo venerdì, alle 17, accompagnato dal direttore della Caritas don Antonio Pezzetti, visiterà la mostra interattiva «Sicuro che sia un gioco?» allestita al teatro Monteverdi di Cremona fino all'8 novembre.

 Leggi di più su La Provincia di mercoledì 15 ottobre

15 Ottobre 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000