il network

Martedì 06 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Annullato lo spettacolo di Fiorello, ecco come ottenere il rimborso dei biglietti

Annullato lo spettacolo di Fiorello, ecco come ottenere il rimborso dei biglietti

Fiorello

CREMONA - Dopo l’incidente e l’infortunio che costringono Fiorello ancora in ospedale, al Policlinico Gemelli di Roma, la produzione ha annullato il suo tour teatrale, Fuori programma, che doveva fare tappa a Cremona il 30 e il 31 marzo al Ponchielli.

I biglietti dello spettacolo annullato verranno rimborsati a partire da venerdi 14 marzo a sabato 12 aprile secondo le seguenti modalità:

 

  • CHI HA ACQUISTATO I BIGLIETTI PRESSO LA BIGLIETTERIA DEL TEATRO Chi ha acquistato i biglietti presso la biglietteria del Teatro è pregato di presentarsi allo sportello tassativamente in possesso del biglietto dello spettacolo, nei consueti orari di apertura della biglietteria (10.30-13.30 e 16.30-19.30 dal lunedi al sabato)
  • CHI HA ACQUISTATO I BIGLIETTI ONLINE SUI CIRCUITI VIVATICKET E TICKETONE Chi ha acquistato i biglietti online sui circuiti Vivaticket o ticketone è pregato di rivolgersi direttamente presso i punti vendita dove è stato effettuato l’acquisto oppure di contattare il servizio clienti dei circuiti Vivaticket (tel. 892.234), Ticketone (tel. 892.101)

 

Sono state quindi annullate le date:

  • 16, 17 e 18 marzo Novara, Teatro Coccia
  • 21 e 22 marzo Trento, Teatro Auditorium Santa Chiara
  • 25 e 26 marzo Assisi, Teatro Lyrick
  • 27 e 28 marzo Senigallia, Teatro La Fenice
  • 30 e 31 marzo Cremona, Teatro Ponchielli
  • 8 e 9 aprile Montecatini, Teatro Verdi
  • 10 e 11 aprile Chiavari, Teatro Cantero
  • 1 e 2 maggio Ascoli Piceno, Teatro Ventidio Basso

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

06 Aprile 2014

Commenti all'articolo

  • ANDREA

    2014/01/29 - 21:09

    Stimo Fiorello sia come persona che come one man show ma dopo aver visto i prezzi della prevendita per lo spettacolo al Ponchielli mi domando se per far girare l'economia e soprattutto permettere a tutti di poter vedere il suo spettacolo e non solo a chi se lo può permettere forse non era meglio abbassare un po' i prezzi... Mah...c'è la crisi, la gente perde il lavoro ma poi siamo sempre qui...l'Italia..il paese delle contraddizioni.. Un saluto..

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000