il network

Lunedì 05 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA TEATRO PONCHIELLI

Stagione lirica 2015 Il melodramma sposa la regia

Fino all'11 luglio diritto di prelazione per gli ex abbonati, tra le opere in cartellone La Boheme, Le nozze di Figaro e Un ballo in maschera

Stagione lirica 2015 Il melodramma sposa la regia

Una scena de La Bohème

Info: segreteria 0372.022010/011, biglietteria 0372.022001/002, fax 0372.022099

e-mail: info@teatroponchielli.it , sito: www.teatroponchielli.it

 

CREMONA - Al via la Stagione d’Opera 2015 del Teatro Ponchielli. Dal 24 giugno all’11 luglio e dal 24 agosto all’11 settembre sarà possibile per gli ex abbonati alla stagione 2014 rinnovare l’abbonamento. I nuovi abbonamenti potranno essere sottoscritti dal 12 al 18 settembre, mentre la vendita dei singoli biglietti verrà effettuata dal 19 settembre. Ricordiamo che la biglietteria del Teatro resterà chiusa per le ferie estive da 12 luglio al 23 agosto. La Stagione d’Opera 2015 del Teatro Ponchielli intende rendere omaggio al melodramma italiano, attraverso una programmazione tesa a valorizzare la tradizione musicale del nostro paese, anche grazie all’ampio impiego di artisti italiani sia nei cast vocali sia tra i registi e i direttori d’orchestra coinvolti.

L’inaugurazione sarà con La Bohème di G. Puccini (7, 9 e 11 ottobre) che vedrà l’accoppiata tra Giampaolo Bisanti, direttore che riscuote sempre importati successi di pubblico e critica, e Leo Muscato, uno dei registi italiani più interessanti della sua generazione. Alla guida de Le nozze di Figaro di W. A. Mozart (16 e 18 ottobre) vi sarà Stefano Montanari, raffinato interprete del repertorio mozartiano. Il Teatro Ponchielli sarà poi capofila de La scala di seta di G. Rossini (6 e 8 novembre), riprendendo una fortunata produzione firmata da Damiano Michieletto, nome altamente significativo nell’ambito registico internazionale, ed affidando la direzione musicale ad una delle più interessanti giovani bacchette del panorama nazionale, Francesco Ommassini. Don Pasquale di G. Donizetti (19 e 21 novembre) segnerà il debutto italiano di uno spettacolo coprodotto da OperaLombardia con sette teatri francesi e realizzato da Andrea Cigni, artista particolarmente legato al nostro Teatro. La direzione è affidata a Christopher Franklin, musicista assai stimato sia in Italia che all’estero. A concludere la stagione Un ballo in maschera di G. Verdi (4 e 6 dicembre) che sarà diretto da Pietro Mianiti, attivo sia in ambito lirico che concertistico, e con un progetto registico a cura di Nicola Berloffa. Cinque spettacoli, dunque, nel segno della tradizione del melodramma e dell’italianità, pronti a stupire e ad affascinare. 

23 Luglio 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000