il network

Sabato 10 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


LA CERIMONIA

Premio 'Mimosa', lo sport è rosa

All'Anguissola le premiazioni del concorso online

Premio 'Mimosa', lo sport è rosa
CREMONA — Ancora una volta l’Uisp Cremona ha fatto centro. La cerimonia di premiazione del premio ‘Mimosa’, nell’aula magna dell’Istituto ‘Anguissola’, è diventata un momento di riflessione sullo sport. Le donne premiate (è un concorso al femminile, con votazioni online sul sito www.laprovinciacr.it) e gli ospiti hanno raccontato alle studentesse delle Magistrali le loro esperienze, i ricordi, le pagine belle e meno felici della loro carriera. Dopo le parole del presidente Uisp Goffredo Iacchetti e della preside dell’Anguissola Marzia Maioli sono intervenuti Gigi Torresani, il sindaco di Cremona Oreste Perri (bella la sorpresa di tre generazioni di canoisti a fianco: Guindani, Perri, Simeone), la triathleta Veronica Signorini con il presidente della Stradivari Massimo Ghezzi, l’arbitro ‘con il velo’ Chaida Sekkafi con il suo presidente Gianmario Marinoni, Luciana Guindani (prima donna cremonese a partecipare alle Olimpiadi, a Roma nel 1960) e Italo Mari (presente alle Olimpiadi 1980 a Mosca nel tiro a segno). Presente anche la vincitrice del concorso ‘Soldi’ Rosalba Simeone, che ha letto il suo articolo sullo sport. E poi la brava giornalista de ‘La Gazzetta dello sport’ Gabriella Mancini, che ha emozionato le studentesse raccontando le esperienze della sua professione (si occupa anche di spettacoli) e alcuni annedoti. Alla fine i premi ‘Mimosa’ a Raffaella Mari (dirigente de ‘Il Cerchio’ di ginnastica ritmica), Monia Castelli (allenatrice Kodokan Pizzighettone) e Elena Bissolati (campionessa italiana di ciclismo su pista). Alle premiate una scultura delle artiste Luisa Belloni e Tiziana Bernardi di Spazio Forma. Consegnati anche 800 euro della Corsa Rosa al Centro Antiviolenza.

12 Aprile 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000