il network

Venerdì 09 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


LA DOMENICA DELLO SPORT

La Cremo cerca il tris
La Vanoli corre il Palio

I grigiorossi ospitano l'Albinoleffe; al PalaRadi arrivano i campioni d'Italia di Siena

La Cremo cerca il tris
La Vanoli corre il Palio
CREMONA - La Cremonese allo Zini accoglie un Albinoleffe col dente avvelenato; la Vanoli al PalaRadi aspetta i campioni d'Italia di Siena, favoriti ma non più imbattibili: il menu sportivo di giornata è davvero saporito. 

CREMONESE. Mentre l’Entella allunga, i grigiorossi sono chiamati subito a rispondere per mantenere le distanze nella sfida dello Zini (ore 14.30) contro l'AlbinoLeffe. I ragazzi di mister Torrente vanno a caccia della terza vittoria consecutiva (dopo quelle ottenute contro Pro Patria e FarlpiSalò) per superare il Venezia e, magari, anche il Savona. Non sarà facile, perchè la squadra del nuovo allenatore Gustinetti è reduce da tre sconfitte consecutive e, soprattutto, si presenta a Cremona col dente avvelenato dopo quel 2-2 dell'andata tramutato in 3-0 a tavolino per la Cremo dal giudice sportivo. Torrente è costretto a cambiare formazione solo per la squalifica di Bergamelli (torna Visconti in fascia sinistra) e l’infortunio di Bremec (rientra fra i pali Galli). Ma in campo si rivedrà quel 4-4-2 che sembra aver dato la scossa alla squadra.

VANOLI. Una domenica speciale per il PalaRadi che torna ad ospitare i campioni d’Italia della Montepaschi Siena. Dalle 18.15 la Vanoli ed i toscani si sfidano nella gara che apre il girone di ritorno di entrambe. Cremona arriva a questo appuntamento forte di due successi consecutivi ed uno stato di forma, fisica e psicologica, ottimale. Il 2014 dei biancoblù ha portato in dote quattro punti, che al momento consetono di affrontare con relativa tranquillità l'avvio della seconda parte di stagione. Per la Montepaschi nelle ultime ore ha parlato coach Marco Crespi: «Noi veniamo dalla sconfitta positiva di Milano, ma pur sempre una sconfitta. Ho visto la squadra negli allenamenti di venerdì e sabato determinata come gruppo, consapevole di affrontare giocatori di qualità e sapendo che l’aggressività mentale e tecnica è stata, è e deve essere il nostro marchio». La partenza di Hackett ha tolto qualità ai campioni d’Italia, che dopo il taglio di Rochestie, hanno inserito un playmaker di qualità come Haynes ed un tiratore di striscia come Janning. Evidente come Siena sia favorita, ma è altrettanto vero che l’attuale Vanoli (oggi al gran completo) ha l’obbligo di provarci. Serve anche un pizzico di fortuna, che di solito aiuta chi ha coraggio. 

19 Gennaio 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000