il network

Venerdì 09 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


LEGABASKET

Vanoli, in arrivo Chiotti

Trattativa avviata con l'Olimpia Milano

Vanoli, in arrivo Chiotti
CREMONA - Gira insistentemente da ieri negli ambienti della pallacanestro nazionale una voce che riguarda la Vanoli e secondo la quale il club cremonese sarebbe in trattativa con l’EA7 Emporio Armani Olimpia Milano per portare in maglia biancoblù il centro italiano, ma americano di nascita, David Chiotti. L’eventuale operazione, sempre che la voce sia fondata, farebbe sposare alla perfezione le necessità attuali dei due club. Da una parte c’è ovviamente una Vanoli che, dopo il ritiro di Andrea Conti, è rimasta senza un giocatore nel proprio roster; senza contare il fatto, poi, che le prima gare stagionali hanno indubbiamente dimostrato una certa carenza di centimetri e peso nel reparto dei lunghi. L’eventuale arrivo di un centro puro come Chiotti consentirebbe a coach Gigio Gresta di dare il giusto appoggio a Curtis Kelly e di sfruttare meglio il potenziale degli altri giocatori di reparto. Dall’altra parte c’è invece l’Olimpia Milano che con il recupero degli infortunati Angelo Gigli e Kristian Kangur avrebbe una certa abbondanza nel settore lunghi vista la presenza di CJ Wallace, Samardo Samuels e Gani Lawal, con l’ulteriore possibilità da parte del tecnico Luca Banchi di utilizzare sotto canestro in caso di necessità anche Nicolò Melli. Insomma, con questo reparto di alto lignaggio — studiato per il doppio impegno in campionato e in Eurolega — è evidente che il minutaggio a disposizione di Chiotti sarebbe ridotto ai minimi termini (se non a zero). Nato a Palo Alto il 9 settembre 1984, David Chiotti ha iniziato la sua carriera alla St. Francis High School a San Jose in California. Nel 2002 viene reclutato dai Lobos di New Mexico; nel suo ultimo anno viene inserito nella seconda squadra ideale della conference. La sua prima stagione professionistica si svolge con la maglia dell'UKJ St. Polten Haie in Austria (fino al febbraio 2007). L'anno successivo è la volta dell'Olanda dove allo Zorg and Zekerheid Leiden fa registrare più di 15 punti e 9.3 rimbalzi di media (5° assoluto in campionato), disputando 40 incontri e partecipando all'All Star Game. Viene riconfermato, per la stagione 2008-09 allo Zorg and Zekerheid Leiden chiudendo l'anno al 3° posto assoluto nella classifica dei rimbalzisti (9.2 a partita) conditi da 15 punti a match. Arriva poi la volta dell’Italia, dove nel 2009 sbarca a Casale Monferrato; l'anno successivo (2010-11) raggiunge la promozione con la squadra allenata da Crespi registrando 5.6 punti e 5 rimbalzi di media in 41 partite. Viene poi ingaggiato dall’Olimpia Milano. L'11 marzo 2012, in occasione dell'All Star Game di Pesaro, firma il suo debutto con la nazionale italiana facendo registrare 6 punti e 6 rimbalzi in 14 minuti nella vittoria contro la selezione delle stelle straniere.

30 Novembre 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000