il network

Giovedì 08 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


1° Memorial Giorgio Sozzi, show di arti marziali

1° Memorial Giorgio Sozzi, show di arti  marziali

Marta Frittoli e Ilaria Sozzi

CREMONA — I riflettori del PalaRadi sono ormai spenti, gli atleti hanno già abbandonato il tatami, mentre le emozioni, quelle profonde, hanno tracciato un solco indelebile nei cuori e nella mente di tutti. Curiosi e appassionati, tifosi e amici hanno risposto presente e, in questa due giorni di sport e solidarietà, si sono ritrovati in città per onorare la memoria diGiorgio Sozzi. Ognuno ha dato il suo contributo e questo piccolo ma grande segnale, servirà a finanziare la ricerca contro il tumore al pancreas. E’ calato il sipario sul primo Memorial dedicato al compianto maestro del Kodokan Cremona, manifestazione di altissimo livello che ha messo a confronto i migliori atleti di discipline quali boxe, judo e judo kata. Un evento di grande prestigio, dal sapore internazionale, in cui la bandiera tricolore ha sventolato vicino agli stendardi di nazioni come Russia, Spagna, Svizzera e Francia. E, nell’anno in cui Cremona è ‘Capitale Europea dello sport’, non c’era modo migliore per ricordare il maestro e la sua città.
Ad aprire l’evento, riunione di pugilato organizzata dall’Accademia Boxe Cremona, società legata al Kodokan da un rapporto di amicizia. Sei vittorie e una sconfitta, per un totale di sette entusiasmanti incontri che hanno catturato l’attenzione del pubblico del PalaRadi. Grande partecipazione anche per quanto riguarda l’International Tournament, torneo di judo individuale a due categorie. Nell’occasione, sono intervenuti il sindaco, Oreste Perri, il vice presidente Eju, Franco Capelletti e il redattore della rivista ‘Samurai’,Giacomo Bertoletti.Ad arricchire la serata, ancheNagai Taeko, insegnante settimo dan del kodokan di Tokyo, nonché grande amica del maestro Sozzi.
Le esibizioni hanno lasciato spazio, ieri, all’ultima tappa italiana del Grand Prix Nazionale Fijlkam. Gli incontri, valevoli per le qualificazioni ai prossimi Mondiali in Giappone, hanno regalato spettacolo. Nel femminile, grande vittoria per la coppia di Ju No Kata formata da Ilaria Sozzi (figlia di Giorgio) eMarta Frittoli.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

17 Giugno 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000