il network

Giovedì 08 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


VIADANA

Tra Vanoli e Armani vince la solidarietà

Esibizione mercoledì primo maggio al PalaFarina di Viadana a favore della città terremotata di Moglia. Incasso di quasi 4mila euro

Tra Vanoli e Armani vince la solidarietà

Una fase dell'incontro di Viadana (foto Osti)

VIADNA - L’esibizione di beneficenza, per i terremotati del comune mantovano di Moglia, a Viadana è un bello spettacolo che si conclude con un’improvvisata sessione di autografi in campo. Test positivo, gradito dal pubblico, perché Cremona è in forma e ci prova. Finisce 87-83 per l’EA7 che rimonta da meno 10 nel primo quarto e da meno sette all’intervallo. Esce Alessandro Gentile dopo il primo quarto per un problema influenzale che verrà rivalutato oggi. Strappa applausi Mensah-Bonsu con quattro schiacciate.

LA CRONACA - I canestri a lunga gittata di Jarrius Jackson (8 punti nel primo quarto, senza errori al tiro) portano subito avanti Cremona. Quando Brian Chase entra e segna al buzzer la sua prima tripla, la Vanoli va avanti 25-15, mentre l’Olimpia – che ripropone il quintetto iniziale delle ultime gare, con Radosevic da centro – è soprattutto scentrata al tiro: 1/7 da tre nel primo periodo, unica segnatura di Keith Langford. Leon Radosevic è il top scorer con 5 punti incluso un jump dalla media ma solo con 2/6. Nel secondo quarto, l’Olimpia cambia tutto il quintetto giocando con Bremer, Basile, Hairston, Melli e Mensah-Bonsu. Il migliore è il capitano che segna 7 punti nel quarto, Melli mette due triple e Pops esegue due schiacciate e un tap-in. L’EA7 rimonta fino a 38-40 quando Melli ha nelle mani la tripla del sorpasso. Sbaglia e sul rovesciamento di fronte Brian Chase segna ancora da tre, poi segna Conti e il primo tempo termina sul 45-38 con un 5-0 finale di Cremona. Rientra Ioannis Bourousis, per cinque minuti nel terzo quarto e segna subito due volte dal post basso prima di lasciare il posto all’altro rientrante, David Chiotti. Langford produce due giochi da tre punti e otto punti prima di tornare in panchina. E’ lui a firmare il 60 pari. Subito dopo c’è una schiacciata volante di Fotsis e un canestro da tre sempre di Fotsis per il 65-60. Il terzo quarto si chiude 67-63 Olimpia, con un quarto da 29 punti. E’ Brian Chase, con triple e penetrazioni a tenere in partita Cremona nel quarto periodo, anche se Basile dopo la tripla del 77-71, sbaglia quella del +9. E’ ancora lui però dopo aver tamponato un’entrata di Chase (24 per lui, 18 per Peric, 14 di Kotti) a segnare dall’angolo con un piede sull’arco il 79-75 con cui si entra nei 2 minuti finali. Mensah-Bonsu schiaccia un alley-oop di Basile per l’83-77 e un lay-up su rimbalzo d’attacco per l’85-79. Cremona risponde ancora con l’sse Chase-Peric ma viene respinta con un jump dalla media di Melli a 20 secondi dalla fine.

 

02 Maggio 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000