il network

Lunedì 18 Marzo 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Una città per lo sport, settimana di grandi eventi di sport e cultura

Illustrate giovedì 14 marzo in Sala Giunta le numerose attività che si terranno dal 25 al 31 marzo

Una città per lo sport, settimana di grandi eventi di sport e cultura

La presentazione in Sala Giunta

CREMONA - Presentato giovedì 14 marzo in Sala Giunta di Palazzo comunale il progetto Cremona una città per lo sport. Ad illustrare le numerose attività che si terranno dal 25 al 31 marzo l’assessore con delega allo Sport del Comune di Cremona Mauro Platè, Pierluigi Torresani e il presidente dell’Associazione Canottieri Maurilio Segalini. Accanto a loro i rappresentanti degli enti e delle associazioni che hanno aderito a questo innovativo progetto che intende far risaltare le peculiarità di Cremona in campo sportivo. 

Cremona è sportivamente cresciuta negli ultimi anni, tanto da risalire dal 46° al 15° posto nella classifica nazionale dell’indice di sportività. Analizzare e comprendere questo fenomeno è stato il motore che ha indotto a organizzare questa settimana di eventi denominato Cremona una città per lo sport. Tantissime iniziative che si svolgono sull’asse di quattro filoni: il fiume Po, lo sport al femminile, lo sport paralimpico e sport e salute. Uno dei momenti importanti in questa settimana sarà l’attribuzione del Premio “Atleta cremonese nel mondo”, che da alcuni anni non veniva più assegnato. 

Le iniziative sono state illustrate da Pierluigi Torresani che ha coinvolto i singoli organizzatori a spiegare nel dettaglio i contenuti, a partire dal prologo di questa settimana, con l’iniziativa del 16 marzo “Attenzione …. si balla!!! organizzato dall’Associazione Italiana Dislessia. Altro appuntamento di rilievo il 29 marzo la Nazionale a cinque, Campione del mondo, incontrerà la U. S. Cremonese. Da non perdere inoltre “Tutti in campo in piazza Marconi”, che si terrà domenica 31 marzo, alle ore 10.45 grazie al forte e “pazzesco” impegno dispiegato e dall’Accademia della Follia. In chiusura Maurilio Segalini ha tenuto a sottolineare l’importanza di questo progetto, auspicando che possa diventare un appuntamento annuale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

14 Marzo 2019