il network

Martedì 18 Dicembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


VOLLEY A FEMMINILE

Pomì, stop dopo 4 vittorie: sconfitta 3-0 a Scandicci

Pomì, stop dopo 4 vittorie: sconfitta 3-0 a Scandicci

SCANDICCI (Firenze) - Si interrompe dopo quattro vittorie la striscia positiva della Pomì Casalmaggiore che a Scandicci trova semaforo rosso in una partita che le rosa hanno interpretato a dovere solo dalla seconda metà del secondo set, guarda caso con l'ingresso in campo di Giulia Pincerato in regia in virtù di Danica Radenkovic. Un 3-0 netto inequivocabile nel quale però si possono scorgere aspetti positivi perché la Pomì, irriconoscibile sino al 15-8 del secondo parziale, ha avuto la forza di rimettersi in pista e, non fosse stato per 13 errori nel secondo set (8 al servizio) ed il "braccino" nel finale di terzo (da 22-23 a 25-23) avrebbe potuto probabilmente strappare punti in terra toscana.

STARTING SIX

Savino del Bene Scandicci: Malinov, Mitchem, Adenizia, Haak, Stevanovic, Bosetti, Merlo (L).

Pomì Casalmaggiore: Mio Bertolo, Marcon, Radenkovic, Carcaces, Kakolewska, Rahimova, Spirito (L).

1 set - la ricezione rallenta la Pomì che poi, complice il gioco elementare e leggibile, finisce preda del muro toscano per il 5-1 che vale il primo time out Gaspari. Il turno in battuta di Haak sembra assestare il colpo del ko già sul 9-2 che vale il secondo time out ospite ed è la sola Carcaces a tentare di mettere i bastoni tra le ruote a Scandicci prima che due check positivi lancino le toscane verso un eloquente 13-5. Di fatto non c'è partita ed il fatto che la Pomì abbia una Carcaces ai limiti della perfezione rende solo meno amaro un divario già importante sul 17-10. La cubana, però, è sola dato che Rahimova risulta non pervenuta ed il resto del sestetto recita scena muta in un primo set a senso unico. Gaspari prova ad inserire Bosetti in seconda linea per Carcaces e Gray in prima per Marcon ma poco cambia sino al 25-17 dell'1-0.

2 set - Casalmaggiore sembra raddrizzare la barra nel secondo parziale con Rahimova che incide in avvio (specie in battuta) e Carcaces che continua a picchiare, ma appena la cubana gira in seconda linea le difficoltà di Marcon a rete danno l'assist a Scandicci per metter la freccia dal 4-6 all'8-6 e inducono Gaspari al time out sul 9-6 dell'errore di Cate Bosetti, entrata proprio per l'ex Bergamo. L'avvio ospite è un fuoco di paglia perchè appena Scandicci alza il voltaggio del proprio gioco Casalmaggiore resta al palo subendo un parziale infinito (10-1) che ripristina i reali valori in campo e lancia le padrone di casa verso il 2-0 sul 14-7. L'ingresso di Pincerato per Radenkovic rivitalizza un po' Casalmaggiore che prova a ridurre il gap spingendosi sino al 21-18 del time out Parisi ma sei errori al servizio pressoché consecutivi condannano la Pomì al 25-21 autolesionista.

3 set - Pincerato e Bosetti restano in campo per Radenkovic e Marcon ed il gioco di Casalmaggiore ne risente positivamente mantenendo le ospiti avanti nel punteggio con buona varietà di soluzioni per il 6-9 del time out Parisi. Vasileva passa la paletta a Mitchem ma è Haak l'unica a trovare il fondo mentre la Pomì gioca bene e resta avanti per il 9-14 del massimo vantaggio. Il turno in battuta dell'opposto toscano però vanifica la fuga di Casalmaggiore e riporta il punteggio in equilibrio (16-17) prima che l'errore di Carcaces regali a Scandicci il primo vantaggio nel set sul 19-18. Gli ace premiano prima la Pomì (20-21) e poi Scandicci (22-21) e serve il muro di Pincerato per riportare avanti le ospiti sul 22-23 del time out Parisi. Al rientro però sono proprio le mani un tempo amiche di Jovana Stevanovic e Lucia Bosetti a vanificare un ottimo parziale rosa scrivendo il 25-23 che vale il 3-0.

19 Novembre 2018