il network

Venerdì 20 Luglio 2018

Altre notizie da questa sezione


BASKET SERIE A

Vanoli che match, battuta la forte Sidigas Avellino (86-73)

Match delicato al PalaRadi contro tanti ex. Esordio tra i biancoblu di Simone Fontecchio

Vanoli Cremona - Sidigas Avellino ore 12

Coach Meo Sacchetti della Vanoli

CREMONA - Obiettivo ripartire, questa volta senza farsi restare il pranzo sullo stomaco. La Vanoli scende in campo contro Avellino dei tanti ex (Rich, Filloy, D'Ercole), una gara importante per i biancoblu dopo le due sconfitte consecutive con Reggio Emilia e Bologna.

Coach Sacchetti schiera in quintetto Ruzzier affiancato da Drake Diener, Martin, Milbourne e Sims; Avellino (privo di Wells) schiera i tre ex D'Ercole, Filloy e Rich con Leunen e Ndiaye. Inizio di gara equilibrato (7-7 al 3', 11-11 al 7'), poi allungo di Avellino grazie a due triple di fila di Fitipaldo (11-17). Rispondono Fontecchio da due e Ricci da tre (16-17), sorpasso di Ricci da tre punti (19-17) e canestro di Johnson-Odom a fil di sirena per il 21-19 di primo quarto.

Il canestro di Martin apre il secondo quarto (23-19), Martin segna sette punti di fila (28-25) ma gli ospiti passano a zona e Scrubb con 5 punti consecutivi consegna il sorpasso ad Avellino al 14' (28-30). Replica immediata della Vanoli con Johnson-Odom, Travis Diener da tre punti e bomba di DJO (36-30 al 16'). La gara rimane bellissima, Avellino rientra (36-35), ma la Vanoli va a segno con Milbourne e Fontecchio da tre (41-35 al 18'), più 9 Vanoli con la seconda tripla di Fontecchio (46-37), azione da tre punti di Rich e sulla sirena magìa di Drake Diener che recupera il rimbalzo lungo e appoggia al tabellone fissando il punteggio sul 48-40.

Parte bene la Vanoli nel terzo quarto con Milbourne e Martin a segno (52-42), ma Avellino è squadra di razza e si riavvicina (52-45 al 23'); rientra Fontecchio e infila la tripla (terza personale) del 57-45, poi è DJO che segna tre volte dalla lunga distanza (60-48, 63-50, 66-50 al 28'). La Vanoli non si ferma, Travis Diener concede il contropiede a DJO e Sims segna dalla lunetta per il +20 (70-50), mentre Fesenko dalla lunetta fissa il 70-51.

Vanoli in controllo anche in avvio di ultimo quarto, Avellino cerca di riaprire la gara (75-60 al 34'), ma i padroni di casa abbassano i ritmi. Leunen riesce comunque a riavvicinare i suoi a -13 (80-67) quando iniziano gli ultimi tre minuti di gioco, ma è l'ultimo assalto ospite con la Vanoli che segna due volte con Sims (86-69) e chiude il match ottenendo un grande risultato (86-73) contro una grande del campionato italiano.

10 Dicembre 2017