il network

Sabato 17 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CALCIO SERIE B. L'INTERVISTA

Tesser: ogni gara nasconde insidie

Il tecnico della Cremonese: Pochi gol? Stiamo sempre creando tanto

Tesser: ogni gara nasconde insidie

Mister Attilio Tesser

CREMONA - Nessuno vuole sminuire le prossime avversarie della Cremonese e nessuno pensa veramente che, messo alle spalle un ciclo abbastanza impegnativo di gare, ne cominci uno relativamente facile. Non c’è nulla di semplice in serie B la cui classifica tanto compatta è allo stesso tempo insidiosa ed ingannevole. Lo sa bene Attilio Tesser e non perde occasione per ripeterlo a poche ore di distanza dal match casalingo contro la Ternana. «Abbiamo lasciato alle spalle – commenta l’allenatore veneto - un ciclo di quattro gare che vanno lette ognuna a suo modo ma che nel complesso ha messo in mostra una Cremonese di corsa, compatta e con tanta voglia di lottare fino all’ultimo minuto. Ho visto grande spirito di lotta ma non nego che ci sia stata anche qualche sofferenza».
Soddisfatto?
«Per quanto riguarda il bilancio dei punti ci manca qualcosa. Per il numero di occasioni create, almeno due punti in più li avremmo meritati. Abbiamo il rammarico di aver fatto bene senza aver portato a casa punti. Si è chiuso un ciclo difficile ma adesso non dite che arriva quello facile, arrivano squadre che lotteranno per zone importanti della classifica che resta sempre compressa».
Con questo livellamento si abbassa la quota salvezza?
«Negli ultimi anni statisticamente la quota salvezza si è abbassata, ma mediamente la salvezza sta a 50 punti. Chiunque si pone la soglia dei 50 punti come base di partenza, poi c’è chi a quella soglia ha raggiunto il proprio obiettivo e chi invece costruisce ulteriormente. Noi puntiamo ad arrivare il prima possibile a quel livello, poi valuteremo cosa si potrà ancora fare o meno».
Arriva allo Zini (domani ore 15, ndr) una Ternana rivoluzionata che ha cambiato pelle più volte in queste prime gare.
«L’insidia sta proprio nel cambio di sistema di gioco che però ha tenuti sempre un denominatore ossia essere offensiva con quattro attaccanti puri. Come tipologia la Ternana fa sempre una gara offensiva e sbilanciata in avanti giocando molto la palla in avanti tanto è vero che gli umbri hanno il baricentro più alto della serie B. Solo nella gara di recupero contro il Brescia hanno giocato meno la palla a terra. Davanti hanno Montalto che è una punta forte fisicamente e crea spazi, ma sulle fasce hanno Tiscione e Carretta che sono velocissimi».
Non inizierà un ciclo facile, ma quanto meno uno in cui la Cremonese cercherà di ritrovare il gol.
«La Cremonese non ha mai rinunciato a praticare un calcio propositivo, almeno fino a quando ne ha, poi durante una gara capita il momento di sofferenza e facciamo un tipo di gara diverso per non perdere. Io sono tra quelli che pensano sia meglio vincere dopo due sconfitte piuttosto che pareggiare tre volte, ma alla squadra non chiedo altro che interpretare la gara come ha fatto nelle ultime con intensità, concedendo poco. Poi è vero che è un momento in cui creiamo senza concretizzare. La Cremonese gioca sull’intensità e anche rinunciando alla qualità occasioni ne creiamo. In alcune gare abbiamo segnato tanto, in altre non abbiamo segnato allo stesso modo, ma davanti alla porta ci siamo arrivati. Capitano gare in cui la palla non entra, magari arriva la Ternana che ci schiaccia e dobbiamo giocare di rimessa. Non credo che una delle spiegazioni sia l’attacco che rimane troppo isolato perché comunque lo è rimasto solo nel finale quando l’avversario ha provato a schiacciarci. Il Carpi contro di noi ha lasciato solo Mbakogu per circa un’ora, cosa dovrebbe dire allora?».
La coppia d’attacco Paulinho e Mokulu che impressione le ha fatto?
«Una bella coppia, si sono dati da fare bene per essere la prima prova. Paulinho e Piccolo sono arrivati a fine agosto e quindi sono qua da un mese, hanno molti allenamenti in meno dei compagni ecco perché Paulinho fa bene un’ora e poi soffre. Ha un margine di crescita enorme».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

07 Ottobre 2017