il network

Lunedì 24 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Zanoni e Lazzarini vincono il 17° Vivicittà di Cremona

L'edizione 2017 interamente dominata da atleti cremonesi

Zanoni e Lazzarini vincono il 17° Vivicittà di Cremona

La premiazione di Zanoni, Mancastroppa, Anelli, Bignamini e Fiorini

CREMONA - Il Vivicittà di Cremona quest'anno è stato completamente dominato da cremonesi. Negli uomini con Matteo Zanoni e nelle donne con Marina Lazzarini. Una bella giornata di sole in questa 17^ edizione del “vivicittà” cremonese di domenica 23 aprile, 34esima edizione della manifestazione internazionale in contemporanea a classifiche compensate. Dopo Elio Belluschi, Alfredo Cosentino, Andrea Agostini, Abdessadek, Pietro Cilento, Emanuele Zenucchi, Jefferson Monserrat, Boussehib Radouan, Igor Rizzi e Mauro Cattaneo, Matteo Zanoni aggiunge il suo nome all’albo d’oro con il tempo di 41.54. Dopo il vincitore uno splendido Giuseppe Mancastroppa in 42,05 e a completare il podio tutto cremonese Simone Anelli (secondo lo scorso anno) in 42,31. A seguire il giovane lodigiano Riccardo Bignamini in 43,46, poi Mattia Fiorini (43,48), Gabriele Cima (44,00), Claudio Grossi (44,50), mauro Aradori (44,54), Lanzani (45,10) e Giuseppe Menga (45,23). Il gradino più alto del podio femminile è andato in 46,02 a Marina Lazzarini giunta in solitaria sotto il gonfiabile posizionato in piazza Stradivari. Seguivano a completare le prime 5 posizioni le cremonesi Silvia Ghigi (50,51), Paola Chiesa (51,16), Paola Galli (51,17) e Giovanna Ruggeri (52,40).

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

23 Aprile 2017