il network

Lunedì 19 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


BASKET SERIE A

Avellino troppo forte, la Vanoli ancora ko (73-86)

Vanoli Cremona-Avellino (ore 18.15)

Esordio da capo allenatore della Vanoli per Paolo Lepore

CREMONA - La Vanoli affronta la Sidigas Avellino dopo la settimana tribolata seguita alla batosta di Montichiari con Brescia e l'esonero di coach Cesare Pancotto. Contro gli irpini dell'ex Marco Cusin fa il suo esordio come capo allenatore Paolo Lepore, che ad Avellino è nato ed è dove risiede la sua famiglia.

Coach Lepore schiera il quintetto formato da Holloway, Turner, Harris, Thomas e Biligha mentre nello starting five di Avellino c'è Cusin sotto canestro. L'avvio di gara è favorevole a Cremona (4-0), ma Avellino rimane in scia e passa a condurre (10-14 al 5') nonostante l'infortunio di Cusin che rientra in panchina. La Vanoli non ci sta e con Holloway si riprende il vantaggio (16-14 al 7') che si allunga all'ottavo sul 21-16 con tripla di Wojciechovski. Punteggio che chiude il primo quarto.

Nella seconda frazione di gioco la Vanoli prosegue nell'ottimo momento allungando sul 33-18 del 13' con una grande difesa e le triple di Carlino e Mian, e i liberi di Harris. Non si fa attendere la reazione di Avellino che gioca con il quintetto piccolo e mette a segno un mini-parziale di 5-0 (35-26 al 15'). Gli ospiti credono nella rimonta ma Cremona cerca di resistere e il quarto si chiude sul 39-35 per i padroni di casa.

Dopo la pausa lunga la Vanoli mantiene il vantaggio (49-41 al 23'), ma Avellino infila un parziale a favore e si porta sul -1 (49-48). Non si ferma la squadra ospite che sorpassa (49-52 al 25'), ma la gara rimane apertissima con leggeri vantaggi ospiti (53-58 al 28'). Il quarto si chiude con Avellino avanti 61-55.

Ultima frazione e Avellino allunga decisamente con Ragland che infila sistematicamente la difesa cremonese (57-70 al 33'). La Vanoli cerca una reazione, ma solo Holloway riesce a trovare la via del canestro. Troppo poco per poter impensierire una squadra come Avellino.

18 Dicembre 2016