il network

Mercoledì 14 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


BASKET SERIE A

La Vanoli cade a Capo d'Orlando

Partita ribaltata a tre minuti dalla fine, ma i siciliani hanno recuperato e vinto 79-76

La Vanoli cade a Capo d'Orlando

Il capitano Fabio Mian

CAPO D'ORLANDO - Bastano sette giocatori di Capo d’Orlando per piegare l’attuale Vanoli. Una sconfitta amara, diversa dalle altre, ma pur sempre la sesta di fila su sette partite. Un ko ancora più tremendo perchè spedisce i biancoblù all’ultimo posto solitario vista la vittoria di Brescia a Brindisi e con un calendario che ora vede Cremona affrontare prima Milano e poi Sassari. Capo d’Orlando esulta, annuncia l’ingaggio di Tepic e abbatte anche il fattore cabala che lo aveva sempre visto sconfitto contro Cremona nel proprio palazzetto. La Vanoli ci ha provato, ha anche reagito, ma in un modo o nell’altro alla fine ha perso ancora (79-76).

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

LA PARTITA IN PILLOLE

CAPO D'ORLANDO   79

VANOLI                    76

  • Quarto quarto    23-28
  • Terzo quarto      25-20
  • Secondo quarto 10-10
  • Primo quarto     21-18

CREMONA - Primi effetti della crisi Vanoli. Oggi la squadra biancoblù sarà a Capo d’Orlando con un roster decisamente diverso. Infatti non sono partiti con il resto dei compagni sia Omar Thomas che Gabe York. Entrambi in questo momento sono ancora sotto contratto con Cremona ma non rientrano più nei piani della società. E’ chiaro che si tratti di scelta tecnica, ma che nel giro di una settimana si spera che possano trovare una sistemazione per alleggerire il monte ingaggi della società. In questo momento la Vanoli ha già acquistato Paul Harris, sarà a Cremona domani, e chiaramente dovrà fare un altro inserimento per trovare una guardia. Le possibilità non sono molte in questo caso, ovvero o un americano già vistato oppure un europeo. I nomi in lizza sono quelli di Chris Roberts tagliato dalla Fortitudo Bologna in Legadue che però piace anche a Pistoia. In quel caso si potrebbe puntare su Terran Pettaway che proprio Pistoia sta liberando. Altre possibilità di giocatori europei verranno vagliate a inizio settimana. Il rischio è quello di perdere di vista la gara di oggi. Una gara vitale vista la situazione della Vanoli attuale, relegata all’ultimo posto. Capo d’Orlando a sua volta ha qualche problema di infortuni, ma è comunque una squadra in grande forma. Sei punti in classifica e soprattutto un fattore campo importante per i siciliani che al PalaFantozzi hanno fatto tremare anche l’Armani. Cremona dal canto suo vanta la statistica a sua favore visto che in serie A ha sempre vinto sul parquet siciliano. Chiaramente in questi momenti ci si attacca un po’ a tutto, anche alla speranza che nel momento di massima difficoltà la squadra possa avere una reazione. Evidentemente considerata negative le presenze di Thomas e York nello spogliatoio, il gruppo ora dovrà dimostrato di avere il carattere per dare qualche risposta. Capo d’Orlando di fatto è la più accessibile delle prossime tre gare (poi arriverà Milano e ci sarà la trasferta di Sassari) e quindi bisognerà spingere al massimo. Di fatto la Vanoli della prossima settimana dovrebbe essere profondamente cambiata negli uomini, si spera anche nel rendimento. Dopo sei giornate due cambiamenti rappresentano una piccola rivoluzione, probabilmente l’ultima strada da tentare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI FOTO E VIDEO

13 Novembre 2016