il network

Sabato 10 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


TIM CUP. COPPA ITALIA

Cremonese eliminata: 0-3 con l'Atalanta

I nerazzurri troveranno il Pescara nella prossima partita

La Cremonese non passa il turno con l'Atalanta (3-0)

I grigiorossi salutano il pubblico al termine della partita contro l'Atalanta

BERGAMO - La Cremonese non passa il terzo turno di Tim Cup: allo Stadio Atleti Azzurri d'Italia subisce tre gol da parte dell'Atalanta che nella prossima partita incontrerà il Pescara.

LA PARTITA IN PILLOLE

  • 90' Atalanta 3 Cremonese 0
  • 89' Kessie solo davanti a Ravaglia, azione tardiva però che favorisce il recupero dei centrali grigiorossi
  • 84' Punizione insidiosissima di Kurtic che sfiora il palo
  • 83' Luperini ammonito per fallo su D'Alessandro
  • 82' Ultimo cambio dell'Atalanta: esce Dramè, entra Conti
  • 77' Cambio anche per l'Atalanta: esce Gomez entra Emmanuel Latte
  • 76' La Cremo finisce i cambi: entra Luperini ed esce Pesce
  • 75' GOL DELL'ATALANTA: rete di Kessie
  • 70' Destro potente di Gomez dal limite dell'area. Il portiere della Cremo, Ravaglia, devia la palla in corner. Kurtic cerca il gol col tacco e la palla si stampa sulla traversa
  • 66' Cambio per l'Atalanta: Paloschi sostituito da Petagna
  • 59' Calcio di punizione per la Atalanta: Kurtic serve Gomez, la palla aggira la barriera ed esce di poco
  • 54' Doppio cambio per la Cremonese: entrano Scappini e Cavion al posto di Belingheri e Maiorino
  • 48' Di Kurtic sassata da fuori, alta non di molto
  • 46' Al via il secondo tempo
  • 45' Finisce senza recupero il primo tempo
  • 43' Ammonito Scarsella per un fallo su Spinazzola a centrocampo
  • 35' Ancora brividi per la Cremo
  • 30' GOL DELL'ATALANTA che assegna il 2-0 a Gomez, ma la deviazione di Polak è decisiva: un'autorete che brucia
  • 27' Gomez, pericolosissimo, affonda sulla sinistra e mette al centro potente e preciso
  • 22' L'Atalanta si accontenta di far girare palla e cerca di affondare lateralmente
  • 15' La Cremo fatica, l'Atalanta tiene il pallino
  • 11' GOL DELL'ATALANTA. Palla d'oro sulla testa di Toloi che realizza l'1 a 0
  • 7' occasione per la Cremo, pallonetto di Brighenti ma il portiere intercetta
  • 3' Calcio di punizione per la Cremo
  • 2' Maiorino su punizione dai 25 metri: alto
  • Fischio d'inizio

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Atalanta 3-4-3: Sportiello; Raimondi, Masiello, Toloi; Spinazzola, Kessie, Kurtic, Dramè; D'Alessandro, Paloschi, Gomez
A disp.: Bassi, Mazzini, Stendardo, Gagliardini, Migliaccio, Freuler, Caldara, Carmona, Conti, Petagna, Djimsiti, Latte
All. Gasperini

Cremonese 4-3-1-2: Ravaglia; Gambaretti, Lucchini, Polak, Gemiti; Scarsella, Porcari, Pesce; Belingheri; Maiorino, Brighenti
A disp.: Galli, Procopio, Cavion, Luperini, Ruci, Scappini, Perrulli, Haouhache, Forni
All. Tesser

Arbitro: Luca Pairetto di Nichelino

CREMONA — Si è regalata una serata di gala a Bergamo contro l’Atalanta e questa sera (sabato 13 agosto) la Cremonese scenderà in campo col vestito della festa. Alla vigilia del match, si è sbloccata anche la trattativa col Modena per Stanco. L’attaccante questa mattina sarà in città e forse già oggi potrebbe arrivare l’annuncio ufficiale del suo ingaggio. Altro colpo importante della società che durante l’estate ha profuso molte energie per allestire una squadra di alto profilo.

La bella vittoria a Cittadella ha prodotto convinzioni senza creare illusioni, ammortizzata da tutto l’ambiente — a partire da mister Tesser che predica calma e concentrazione.

Tutto vero, come lo è il clima di positività che si avverte in tutto l’ambiente grigiorosso: l’ottima prova di domenica scorsa ha acceso subito i riflettori sulla squadra, costruita per fare grandi cose.

Questa sera i grigiorossi scendono in campo senza Marconi e Salviato. In avanti, Scappini e Brighenti, con Maiorino che scalpita. Una partita difficile, ma con diversi contenuti: il primo, continuare il processo di crescita e di intesa tra i singoli e tra i reparti; il secondo, migliorare la condizione fisica in vista del campionato, dove la squadra farà il suo debutto a Viterbo, in casa di una neo promossa. E’ stato proprio il mister a spiegarlo: «Non importa il calendario — ha detto giovedì sera — la cosa che conta è farci trovare pronti ad affrontare le squadre avversarie che, come noi, hanno grandi obiettivi». Un discorso che non fa una piega e che la dice lunga su come Tesser intenda far vivere alla squadra queste due settimane che portano al debutto in campionato.

Infine, stasera sarà anche l’occasione per vedere la reazione al cospetto di una squadra forte, che punta ad un campionato almeno di tranquillità in serie A. La Cremonese (che conta già circa 550 abbonamenti in pochi giorni) guarda in casa propria e pensa a far bene, ovvero a disputare una buona partita, nonostante i rischi che una sfida come quella con l’Atalanta — che si giocherà probabilmente davanti a 10mila persone almeno — può comportare.

Ci sarebbe da ricordare anche il famoso gol di Rampulla nel 1992: il presidente ne ha parlato in lungo e in largo al suo arrivo a Cremona, a inizio giugno. Ma non c’è molto tempo per guardarsi alle spalle, perché questa Cremonese corre e ha voglia, tanta voglia di guardare avanti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

14 Agosto 2016

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000