il network

Domenica 04 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


VOLLEY, SERIE A1 FEMMINILE

Metalleghe Sanitars Montichiari - Pomì Casalmaggiore 1-3 (14-25; 25-23; 19-25; 21-25)

MONTICHIARI (Brescia) - La Pomì Casalmaggiore impegnata a Montichiari contro la Metalleghe Sanitars nel turno infrasettimanale del campionato di A1 femminile. Si parte alle 20.30, segui la gara in diretta.

Fase di riscaldamento, Matuszkova ancora ai box, per il resto formazioni-tipo in campo.

1 set - avvio equilibrato prima che il servizio di Lloyd  inchiodi Montichiari in rotazione nefasta valendo, in sequenza, time out Barbieri (6-9), sospensione (6-12) e secondo time out locale (6-14). Il set certifica una Bacchi in stato di grazia e si esaurisce poco dopo. La correlazione muro-difesa ospite fa spavento, solo Tomsia, saltuariamente, trova il fondo e in un amen e' 14-25.

2 set - Montichiari non accetta il ruolo della comparsa, sistema la battuta, lesina gli errori e comincia a leggere meglio le mani di Lloyd e rallenta il cambio palla supersonico della Pomi. Barbolini chiama a se' la squadra sul 4-7 ma è ancora il turno in battuta di Lloyd a mietere vittime nella metà campo monteclarense portando la Pomi dal 6-10 al 10-10. La palleggiatrice statunitense fa bello e cattivo tempo sbagliando qualche invito di troppo e quando anche il fischietto ci mette del proprio la Pomi e' staccata sul 12-15. Gibbemeyer costringe Barbieri al time out sul 17-16 del muro a uno sulla pipe di Tomsia. Montichiari prova la fuga definitiva sul 23-20, Tirozzi ricuce sul 23-22 ma due ingenuità regalano il set alle bresciane.

3 set - i 10 errori del terzo set pesano come un macigno ma anche l'immarcabilita' della fast diventa un fattore in un match che vede Kozuch debilitata dalla spalla faticare parecchio in attacco.  Montichiari e' sempre a ridosso e va da Barbieri sull'8-10 per non perdere la scia. e' una sospensione premunitrice con TIROZZI che impallina Barcellini e trascina la Pomi sino al 10-15 del cambio Barcellini-Lombardo proseguendo con L'ace della 10-17 che apre la voragine decisiva. La Pomi prova a complicarsi la vita con Barbolini che ferma i giochi sul 15-20 prima che irizzi risolva ogni problema con i due punti che chiudono il set sul 19-25.

4 set - Montichiari non si demoralizza perché il fatturato al centro resta importante, la difesa copre bene i laterali e tiene sempre al lazzo la Pomi. Barbieri vuole evitare un nuovo break a metà set e ferma i giochi sull'11-13 ma la Pomi non si preoccupa e prova la fuga nonostante Montichiari torni a 2 punti sul 13-15 e sul 15-17. Ci vogliono un muro ed un ace di Stevanovic per dare la spallata decisiva sul 17-22 e due errori di Brinker fanno suonare la campanella sul 21-25.

03 Febbraio 2016

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000