il network

Lunedì 05 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CALCIO SERIE D

Virtus Bergamo-Pergolettese (0-2) finale

Bustese - Pergolettese - Ore 14.30

Alessio Tacchinardi

  • ALZANO LOMBARDO (Bergamo) — Bergamo, provincia di Crema. Dopo Mapellobonate e Caravaggio, la Pergolettese batte anche la Virtus, mettendo a segno il terzo passo triplo consecutivo. E’ quasi un peccato che le squadre orobiche siano finite.
    Agevolati dall’espulsione lampo del locale Meregalli, i gialloblù disputano un primo tempo di buonissimo livello, nel quale creano tanto, capitalizzando soltanto su rigore con Valente. In avvio di ripresa, la solita camomilla dell’intervallo restituisce un Pergo meno attento, che rischia per due volte di farsi raggiungere, prima di assestare il colpo del ko e di far festa con i propri tifosi.

SERVIZI, FOTO E COMMENTI SULLA PROVINCIA DI LUNEDì 14 DICEMBRE 2015

  • 94' dopo 4 minuti di recupero termina la gara con la meritata vittoria dei gialloblu' per 2 a 0
  • 85' esce Brunetti entra Ardini
  • 77' esce Germani entra Amodeo
  • 75' GOOOOOL, Raddoppio di Boschetti che calcia in porta al volo sfruttando un cross dalla destra di Cesca. Un difensore sulla linea cerca di respingere ma dentro la linea di porta.
  • 72' punizione di Morosini, a centro area Germani tira in porta troppo debolmente, Prisco para
  • 71' ammonito Riceputi
  • 66' Brunetti crossa a centro area dove trova Cesca che calcia in porta. Il portiere Bacuzzi alza in angolo
  • 64' gran tiro di Morosini da fuori area, Prisco in tuffo mette in angolo
  • 63' ammonito Anelli per fallo intenzionale
  • 61' ammonito Bosio per entrata volontaria fallosa
  • 60' esce Vitali entra Bosio
  • 52' occasione d'oro per la Virtus Bergamo, ripartenza veloce con Vitalin che pesca l'attaccante Mister che solo davanti a Prisco calcia alto
  • 46' inizia il secondo tempo
  • 48'  dopo 3 minuti di recupero termina il primo tempo col vantaggio del Pergo per 1 a 0
  • 45' esce Zanola per infortunio entra Sberna
  • 32' ancora vicino al gol la formazione gialloblu'. Angolo di Valente davanti alla linea di porta Conti arriva con un attimo di ritardo per la deviazione
  • 31' GOOOOL. dal dischetto Valente non sbaglia e porta in vantaggio il Pergo
  • 30' rigore per il Pergo. Angolo di Valente, Cescavc colpisce di testa, il portiere Bacuzzi in tuffo respinge e mentre Tacchinardi si sta avventando sulla palla c'è l'intervento falloso di Mister che viene poi ammonito
  • 24' triangolazione tra Boschetti e Cesca che permette al numero 11 di arrivare in area ma concludere debolmente tra le braccia di Bacuzzi
  • 21' Ancora un palo per la Pergolettese. Stavolta e' stato Cesca a colpire la base del palo a portiere battuto dopo una discesa di Boschetti
  • 20' ammonito Tognassi pert fallo su Brunetti
  • 16' ancora Valente protagonista con una conclusione in diagonale che esce si poco
  • 12' sulla punizione dal limite susseguente Valente calcia a giro e colpisce l'incrocio dei pali
  • 11' Espulso Meregalli per fallo da ultimo uomo si Cesca lanciatao a rete
  • 7' primi minuti di gioco con i gialloblu' proiettati in avanti. Virtus bergamo sulla difensiva cerca di manovrare solo in ripartenza
  • 3' Pergolettese con il modulo 3-5-2 con Scietti, Anelli e Arpini sulla linea difensiva; Brunetti, Conti, Tacchinardi, Boschetti e Riceputi a centrocampo con Brunettie e Riceputi che scalano in fase difensiva; Valente e Cesca in avanti
  • 1' gara iniziata davanti a poco pubblico ma con rappresentanza di ultras gialloblu'
  • Fischio d'inizio ore 14,30

Le formazioni: 

VIRTUS BG: Bacuzzi, Ravot, Seck, Lemma, Meregalli, Tognassi, Germani, Zanola, Bosio, Morosini, Mister;  All. Madonna

PERGOLETTESE: Prisco, Arpini, Riceputi, Am. Tacchinardi, Scietti, Anelli, Brunetti, Conti, Cesca, Valente, Boschetti; All. Al. Tacchinardi 

Arbitro:  Tolve di Salerno 

CREMA — Terza avversaria bergamasca in tre settimane per la Pergolettese. Dopo aver affrontato e battuto Mapellobonate e Caravaggio, i gialloblù provano oggi a fare tris contro la Virtus Bergamo, rivale che si dibatte nelle zone basse della graduatoria, nonostante le ambizioni estive. Il confronto che si disputa ad Alzano Lombardo (ore 14.30) è di quelli importanti e potrebbe costituire un crocevia della stagione cremasca. Vincendolo, i ragazzi di Alessio Tacchinardi si lascerebbero alle spalle i timori di venire risucchiati (almeno nell’immediato) nel fondoclassifica. In caso di sconfitta, invece, ritornerebbero a doversi guardare alle spalle.
Con queste premesse, il match si preannuncia quindi combattuto e di estremo interesse. Per i seriani, reduci da quattro sconfitte consecutive, rappresenta una sorta di ultima spiaggia, visto che in caso di nuovo ko il loro ritardo dalla zona salvezza diventerebbe pesante.

13 Dicembre 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000